Laryssa Denyssenko

Article

May 16, 2022

Larysa Volodymyrivna Denysenko (in ucraino: Лариса Володимирівна Денисенко, traslitterazione scientifica Larysa Volodymyrivna Denysenko, nata il 17 giugno 1973 a Kiev, SSR ucraino) è una scrittrice e attivista per i diritti umani ucraina. L'avvocato e dichiarata femminista è anche conosciuta nel suo paese d'origine come giornalista televisiva e radiofonica. Nel 2017 è stata attaccata e minacciata da gruppi nazionalisti di destra a causa del libro per bambini "Майя та її мами" ("Maja e le sue mamme"), che ne mostra anche una con due "mamme" tra varie forme familiari. Le traduzioni del libro in inglese, svedese e polacco sono state pubblicate nella primavera del 2022. Un'edizione tedesca è stata annunciata da Rowohlt per settembre 2022. Denyssenko è un inviato per la tolleranza ("Ambasciatore per la tolleranza") nel Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP) e co-fondatore e membro del consiglio di ЮрФем (JurFem. Associazione delle donne degli avvocati ucraini) con sede a Leopoli.

Vita

La famiglia di origine di Laryssa Denyssenko ha ramificato radici europee negli stati odierni di Lituania, Grecia e Ungheria. Laryssa è cresciuta a Kiev. Già prima che iniziasse la scuola, un bibliotecario ebreo introdusse la ragazza nel mondo della letteratura. Guardando indietro, ha identificato il teatro delle marionette nella sinagoga di Brodsky e Babyn Yar, che ha appreso da studentessa, come elementi chiave che l'hanno resa consapevole della storia ebraica della sua città e del suo paese. Dal 1990 al 1995 Denysenko ha studiato giurisprudenza presso l'Università Nazionale Taras Shevchenko. Uno stage l'ha portata nei Paesi Bassi nel 1996, dopo di che ha continuato la sua formazione presso l'Università dell'Europa centrale. Dal 1997 al 1999 è stata a capo del dipartimento ucraino della ONG anti-corruzione Transparency International. Dal 2005 al 2006 è stata consulente del Ministero della Giustizia ucraino.In un'intervista a Високий Замок Vysokyj Samok (2016) ha spiegato che un'educazione legale è la migliore base per qualsiasi professione in campo umanitario. E dalla storia della letteratura conosciamo un certo numero di scrittori che furono anche avvocati. In questo contesto, Denyssenko ha menzionato Bernhard Schlink, a cui tiene molto, usando esempi attuali. Nel 2014 ha iniziato a lavorare per Hromadske Radio: ha condotto un talk show e ha scritto e creato le serie Gen Sprawvedlywosti ("Justice Gene") e Chainyk ("Dummy") Dedicato ai ritratti (Ukrajinská čítanka: Ukrajina, davaj, Ukrajina). Nel 2018 ha partecipato al Queer*East Festival di Berlino. Letteratura, musica e performance dall'Europa centrale, orientale e sudorientale. Nel 2019, Laryssa Denyssenko è stata una delle persone ritratte in una mostra fotografica in occasione della Giornata dei diritti umani organizzata dall'UNDP a Kiev: Just Like You ha presentato dieci ucraini il cui impegno si è particolarmente distinto. Testi e colonne giornalistiche di Denysenko sono apparsi in Ukrajinska Pravda e Нового времени Nowoho wremeny (NV), tra gli altri. Sei mesi dopo la sua elezione, in un editoriale per Die Tageszeitung, ha espresso scetticismo su Volodymyr Zelenskyy nel 2019. Dopo l'invasione russa dell'Ucraina nel 2022, è stata una dei principali rappresentanti della società civile ucraina che ha avviato e firmato l'appello Dichiarazione di Kiev.

Opera letteraria

Denysenko ha pubblicato oltre una dozzina di libri in Ucraina, alcuni per adulti e altri per giovani lettori. Il romanzo del 2008 Сарабанда банди Сари Sarabanda bandy Sary (The Sarabande of Sa