Carlo Magno

Article

August 17, 2022

Carlo Magno (latino Carolus Magnus o Karolus Magnus, francese e inglese Carlo Magno; * probabilmente 2 aprile 747 o 748; † 28 gennaio 814 ad Aquisgrana) fu re dell'Impero franco dal 768 all'814 (fino al 771 insieme a suo fratello Karlmann) . Il 25 dicembre 800 fu il primo sovrano dell'Europa occidentale fin dall'antichità a raggiungere la dignità imperiale, che fu rinnovata con lui. Il nipote del padrone di casa Karl Martell era il sovrano più importante della famiglia carolingia. Sotto di lui, l'impero franco raggiunse la sua massima espansione e sviluppo del potere. Carlo riuscì a garantire il suo potere nel regno dei Franchi e ad espanderlo in modo significativo in una serie di campagne militari. Le guerre sassoni, che durarono con interruzioni dal 772 all'804, furono particolarmente costose e amare. Il loro obiettivo era la sottomissione e la cristianizzazione forzata dei Sassoni. Carlo Magno intervenne anche in Italia e conquistò il regno longobardo nel 774. Una campagna contro i Mori nel nord della Spagna nel 778 fallì. Nell'est del suo impero pose fine all'indipendenza del ducato tribale di Baviera nel 788 e conquistò il resto dell'impero avari negli anni '90. I confini a est contro i Danesi e le tribù slave ea sud-ovest contro i Mori furono assicurati dall'istituzione delle Marche. Il regno dei Franchi divenne una nuova grande potenza insieme a Bisanzio e al califfato abbaside. Comprendeva il nucleo del cristianesimo latino altomedievale ed era l'entità statale più importante d'Occidente dalla caduta dell'Impero Romano d'Occidente. Carlo assicurò un'amministrazione efficace e si adoperò per una riforma educativa completa, che portò a una rinascita culturale del regno franco. Il momento clou politico della sua vita fu l'incoronazione di papa Leone III. nel Natale dell'anno 800. Essa gettò le basi per l'impero medioevale occidentale. È considerato Carlo I nella linea degli imperatori romano-germanici e dei re francesi. La sua residenza principale, Aquisgrana, rimase il luogo dell'incoronazione dei re romano-germanici fino al XVI secolo. 1165 fu dall'antipapa Paschalis III. canonizzato; il giorno della memoria nella chiesa cattolica e protestante è il 28 gennaio. Carlo è considerato uno dei più importanti sovrani medievali e uno dei più importanti sovrani nella coscienza storica europea; già in vita era chiamato Pater Europae ("Padre d'Europa"). La sua vita è stata più volte oggetto di narrativa e arte, con la rispettiva visione contemporanea della storia che costituisce il punto di partenza.

Vita

Infanzia e gioventù

Karl proveniva da quella che oggi è conosciuta come la famiglia carolingia, che deteneva la dignità reale dei Franchi solo dal 751, ma già nei decenni precedenti era stata il potere determinante alla corte reale. La loro ascesa iniziò nel VII secolo e derivò dalla crescente debolezza della regalità merovingia, con il potere reale che passava sempre più nelle mani dei capifamiglia. In origine, questi erano solo amministratori della corte reale, ma acquisirono sempre più influenza nel tempo. Gli Arnulfinger e i Pippinidi, gli antenati dei successivi Carolingi, giocarono un ruolo importante già nel VII secolo. La loro base di potere era nella parte orientale dell'impero, l'Austrasia. Dai tempi di Pipino il Medio e di suo figlio Karl Martell, hanno finalmente determinato la politica imperiale franca. La successiva designazione della famiglia come "Carolinger" risale a Karl Martell. Carlo Magno era il figlio maggiore di Pipino il Giovane, amministratore dei Franchi e re (dal 751), e di sua moglie Bertrada. La data della sua nascita è il 2 aprile, che è stata registrata in un calendario del IX secolo del monastero di Lorsch. L'anno di nascita, invece, è stato a lungo conteso nelle ricerche