Giamaica

Article

August 11, 2022

La Giamaica [jaˈmaɪ̯ka] / [dʒ-] (in inglese Giamaica [ʤəˈmeɪkə]) è uno stato insulare dei Caraibi. La capitale Kingston è anche la città più grande del paese. L'ex colonia britannica è membro del Commonwealth delle Nazioni. Il nome deriva da Arawak Xaymaca o Chaymakas, che significa qualcosa come terra primaverile o terra di bosco e acqua. Gli stili musicali ska e reggae hanno avuto origine sull'isola. Anche la religione rastafariana ha avuto origine in Giamaica.

Geografia e Natura

Posizione

La Giamaica è la terza isola più grande delle Grandi Antille. Si trova a 145 chilometri a sud di Cuba e - separata dal Canale della Giamaica - a 160 chilometri a ovest di Hispaniola (Quisqueya) con gli stati di Haiti e Repubblica Dominicana. L'America Centrale continentale si trova a 635 chilometri dalla punta occidentale. Con una lunghezza di 235 chilometri e una larghezza compresa tra 35 e 82 chilometri, l'isola principale occupa un'area di 10.991 chilometri quadrati. Al largo della costa sud-occidentale si trova il Pedro Bank, un'altura sottomarina che ha una profondità dell'acqua inferiore a 100 metri su un'area di 8.000 chilometri quadrati. Nella sponda si trovano le Pedro Cays, un gruppo di isole con una superficie totale di 23 ettari. Oltre all'isola principale e alle Pedro Cays, il territorio nazionale della Giamaica comprende anche l'arcipelago delle Morant Cays, che si trova a circa 60 chilometri a sud-est. Gli atolli Serranilla Bank, Bajo Nuevo e Alice Shoal (quest'ultimo un reef sottomarino) si trovano nell'area marina amministrata congiuntamente da Giamaica e Colombia.

Origine dell'isola

I Caraibi sono una delle regioni geologicamente più complesse del mondo. Molti dettagli della formazione della Giamaica sono sconosciuti o controversi. La teoria più comune è che la parte occidentale della Giamaica e le Blue Mountains a est si siano incontrate in diverse regioni circa otto milioni di anni fa. Le Blue Mountains a est fanno parte di una catena montuosa le cui catene montuose si trovano anche a Cuba e Hispaniola. Le strutture geologiche sono identiche a quelle presenti. Le montagne furono sollevate dall'acqua alla fine dell'Eocene e da allora sono state continuamente sopra il livello del mare. Potrebbe esserci stato un breve ponte di terra verso Hispaniola circa 35 milioni di anni fa, e le parti occidentali della Giamaica e del Pedrobank facevano originariamente parte del sottomarino Nicaragua Ridge, da cui si divisero 40 milioni di anni fa. Nel corso del Cretaceo, nella regione si formarono numerosi vulcani sottomarini, alcuni dei quali probabilmente sfondarono brevemente la superficie del mare. La roccia più antica che si può trovare sull'isola è la lava raffreddata di questo periodo. L'intero blocco è stato sollevato sopra la superficie nel tardo Eocene da movimenti tettonici, aiutati da un forte abbassamento del livello del mare. La maggior parte dell'attività vulcanica si è conclusa da allora al più tardi. Dopo altri cinque milioni di anni, l'innalzamento del livello del mare copriva di nuovo gran parte dell'area. Di conseguenza, fu creata un'armatura calcarea spessa diverse centinaia di metri, che ancora oggi copre quasi tutto l'ovest. Ci sono indicazioni che alcune parti più alte siano state successivamente più volte al di sopra della superficie dell'acqua. L'ultimo grande sollevamento è iniziato otto milioni di anni fa, in coincidenza con l'incontro con le Blue Mountains.

Geologia e paesaggio

La Giamaica si trova sul bordo settentrionale della placca caraibica, che scorre sotto la placca nordamericana appena al largo della costa. La vicinanza al confine della placca porta ripetutamente a forti terremoti, come quello che distrusse Port Royal nel 1692. L'ovest e il centro dell'isola sono dominati da strati calcarei spessi diverse centinaia di metri che coprono circa i due terzi della superficie. Al centro formano catene montuose alte fino a 900 metri. nel weic