Heinrich von Kleist

Article

May 16, 2022

Bernd Heinrich Wilhelm von Kleist (nato il 10 ottobre [secondo le sue stesse informazioni] o il 18 ottobre 1777 [secondo il registro ecclesiastico] a Francoforte (Oder), Brandeburgo, Prussia; † 21 novembre 1811 a Stolper Loch, oggi Kleiner Wannsee) è stato un drammaturgo tedesco, narratore, poeta e pubblicista. Heinrich von Kleist si ergeva come un "estraneo nella vita letteraria del suo tempo [...] al di là dei campi stabiliti" e delle epoche letterarie dei classici e del romanticismo di Weimar. È noto soprattutto per il "dramma storico del cavaliere" Das Käthchen von Heilbronn, le sue commedie Der zerbrochne Krug e Amphitryon, la tragedia Penthesilea e per le sue novelle Michael Kohlhaas e The Marquise von O ....

biografia

Famiglia, addestramento e servizio militare (1777–1799)

Heinrich von Kleist proveniva da una famiglia della nobiltà di Pomerania, che godeva di una posizione di rilievo in Prussia. È nato dal quinto figlio e dal primo figlio di suo padre. La sua famiglia ha prodotto numerosi generali e marescialli di campo, molti proprietari terrieri, ma anche un certo numero di studiosi, alti diplomatici e funzionari. Il padre di Kleist, Joachim Friedrich von Kleist (* 1728; † 1788), prestò servizio come capitano di stato maggiore nel reggimento a piedi per il principe Leopold von Braunschweig nella città di guarnigione di Francoforte sull'Oder. Da un primo matrimonio con Caroline Luise, nata von Wulffen († 1774), nacquero le due sorellastre di Kleist, Wilhelmine, detta Minette, e Ulrike Philippine, che in seguito divenne molto vicina a Kleist. Nel 1775 Joachim Friedrich sposò Juliane Ulrike, nata von Pannwitz (* 1746, † 1793), che diede alla luce i figli Friederike, Auguste Katharina, Heinrich e infine i suoi fratelli minori Leopold Friedrich e Juliane, chiamati Julchen. Dopo la morte di suo padre nel 1788, Kleist fu allevato a Berlino nella pensione del predicatore riformato Samuel Heinrich Catel. Kleist fu probabilmente messo a conoscenza delle opere di poeti classici e filosofi contemporanei dell'Illuminismo, con i quali continuò a confrontarsi durante il servizio militare, attraverso Catel, che fu anche professore al liceo francese. Prima di arruolarsi nell'esercito prussiano, interruppe gli studi presso l'Università di Brandeburgo di Francoforte perché voleva dare priorità alla carriera militare convenzionale. Nel giugno 1792, il giovane Kleist, fedele alla sua tradizione di famiglia, si unì al 3° battaglione del reggimento della guardia a Potsdam come caporale privato. Sotto l'ispettore generale Ernst von Rüchel, partecipò alla campagna del Reno contro la Francia e all'assedio della prima repubblica borghese sul suolo tedesco a Magonza. Nonostante i crescenti dubbi sull'essere un soldato, Kleist rimase nell'esercito e fu promosso alfiere nel 1795 e tenente nel 1797. Nella sua vita privata, tuttavia, intraprese studi matematici e filosofici a Potsdam insieme all'amico Rühle von Lilienstern e ottenne l'ammissione all'università. Nel 1797 lui e i suoi fratelli vendettero la loro proprietà paterna, il piccolo maniero Guhrow nello Spreewald, per 30.000 talleri, di cui ebbe un settimo quando era maggiorenne nell'ottobre 1801. Nel marzo 1799 espresse l'intenzione di rinunciare al servizio militare, ritenuto insopportabile, e di fondare il suo progetto di vita, anche contro le attese resistenze della famiglia, non sulla ricchezza, sulla dignità, sull'onore, ma sullo sviluppo della spirito e di conseguire una laurea scientifica.

Studi e prima occupazione (1799–1801)

Dopo il suo licenziamento dall'esercito (a favore dei suoi studi), richiesto e approvato contro l'opposizione di Ernst von Rüchel, Kleist iniziò nell'aprile 1799 all'Università di Francoforte sull'Oder oltre alla matematica come specializzazione in fisica, storia culturale , diritto naturale, latino e - per rassicurare i suoi parenti - studiare scienze della macchina fotografica. Era particolarmente interessato alla fisica