cantando

Article

August 10, 2022

Il canto (anche: canto) è l'uso musicale della voce umana e probabilmente la forma più antica e originale di espressione musicale umana. Il canto esiste in forme molto diverse, dal canto spontaneo e improvvisato di singole note o sequenze di toni, ai canti popolari, ai canti artistici, ai canti artistici virtuosistici (bel canto) e alla musica corale monofonica, omofonica e polifonica. Il canto è estremamente importante per la musica perché unisce musica e linguaggio e utilizza l'espressività emotiva della voce umana. Viene fatta una distinzione tra musica vocale pura (es. musica corale a cappella) e musica strumentale e forme combinate (es. cantata, oratorio, opera). Per definizione, il termine canto include tutte le forme di uso musicale delle voci, ma alcune forme devono essere distinte dal canto ordinario. I cantanti sono quindi indicati solo come persone che tengono e colpiscono note durante il loro canto, e quindi le forme di canto a cui si applica questa proprietà sono chiamate canto e le forme a cui non si applica non lo sono. Oltre ai cantanti, ci sono anche artisti che non soddisfano questo criterio, come ad esempio B. Beatboxer, che generano solo brevi suoni ritmici attraverso le loro voci, o anche artisti di canto parlato (ad esempio rapper o tostapane), che eseguono testi parlati in modo musicale. A differenza del parlato, nel canto vengono utilizzati determinati toni nell'ambito di un determinato sistema di toni e il canto è solitamente organizzato in modo coerente in modo metrico-ritmico. Per i cantanti professionisti, un'adeguata formazione vocale, il coordinamento dei registri vocali e una respirazione adattata alle frasi musicali giocano un ruolo importante.

Generazione della voce cantata

Gli stessi organi sono coinvolti nel canto come nel parlare: il diaframma, i polmoni, le corde vocali con le corde vocali nella laringe e il tratto vocale sopra la laringe. Come nel parlare, la voce è generata in particolare dalle corde vocali vibranti, il suono si forma principalmente nel tratto vocale. Numerosi muscoli causano tensione alternata nelle corde vocali. La lunghezza delle corde vocali e il loro comportamento vibratorio sono i principali responsabili dell'altezza della voce (altezza). Ad esempio, i bambini inizialmente hanno una voce molto acuta, che diminuisce con la crescita delle corde vocali. Questa crescita è molto più pronunciata nei ragazzi che nelle ragazze e una voce rotta segna la fase di crescita più forte. Fino al XVIII secolo, e occasionalmente anche all'inizio del XX secolo, c'erano castrati che conservavano la loro voce acuta infantile attraverso un'operazione o una mutilazione, ma che dovevano pagare per questo con la perdita della loro fertilità. Oggi gli uomini con un falsetto appositamente addestrato cantano in una gamma vocale comparabile come controtenore, altus o soprano. Viene praticata anche l'alternativa fedele dell'uso di voci maschili. Cantare con le labbra chiuse si chiama canticchiare. L'aria viene deviata completamente attraverso il naso, in modo che venga fatta vibrare solo una piccolissima quantità d'aria. Il funzionamento della voce umana che canta può essere confrontato, in maniera semplificata, con le canne imbottite (cfr. fiati e suono); i cuscini corrispondono alle due corde vocali, opposte tra loro tra la cartilagine tiroidea e due cartilagini mobili anteriori (che insieme alla cartilagine cricoide e all'epiglottide formano lo scheletro laringeo) e sono distese in leggera pendenza verso l'alto verso ciascuna Altro.

Esercitazioni vocali e lezioni di canto

La pedagogia vocale nell'area culturale europea si occupa dello sviluppo di una voce adatta all'uso musicale. La formazione professionale per diventare un cantante professionista nel campo della musica classica, jazz o pop si svolge in Germania presso le scuole di musica