File di autorità comune

Article

August 15, 2022

Il Common Authority File (GND) è un authority file per persone, enti, congressi, aree geografiche, intestazioni di soggetto e titoli di opere, utilizzato principalmente per la catalogazione della letteratura nelle biblioteche, ma sempre più utilizzato anche da archivi, musei, progetti e in applicazioni web. È gestito in collaborazione dalla Biblioteca nazionale tedesca (DNB), da tutte le associazioni di biblioteche di lingua tedesca, dalla banca dati delle riviste (ZDB) e da numerose altre istituzioni. I dati di autorità facilitano la catalogazione, offrono un accesso di ricerca chiaro e la possibilità di collegare in rete diverse risorse informative. Il 19 aprile 2012, il GND ha sostituito i file di autorità precedentemente separati del file del nome personale (PND), il file dell'ente comune (GKD), il file di autorità delle intestazioni di soggetto (SWD) e il file del titolo standard dell'Archivio musicale tedesco (file DMA-EST). Da luglio 2014, i dati di autorità sono stati registrati in conformità con le regole RDA, utilizzate tra l'altro anche dalla Library of Congress.

Fondamenti

L'authority file comune è stato sviluppato dal 2009 al 2012 in un progetto congiunto della Biblioteca nazionale tedesca, delle associazioni di biblioteche di lingua tedesca e della banca dati delle riviste. Lo scopo del progetto era di unire i file di autorità precedentemente separati GKD, PND e SWD, nonché il file DMA-EST. Dovrebbe essere attuato un formato di dati comune e le differenze esistenti nelle norme dovrebbero essere armonizzate. La creazione di record di autorità era basata su diversi insiemi di regole. Queste erano le "regole per la catalogazione alfabetica" (RAK-WB e RAK-Musik) per l'indicizzazione formale e le "regole per il catalogo soggetto" (RSWK) per l'indicizzazione dei contenuti. Le regole incoerenti per la creazione della designazione preferita per l'indicizzazione formale e di contenuto hanno portato a set di dati ridondanti nella GKD e nella SWD, specialmente nelle aree delle società, dei congressi e delle aree geografiche. Per questo motivo sono state predisposte norme transitorie per il GND nei casi in cui le regole per l'indicizzazione formale e di contenuto differiscano tra loro, che consentono di utilizzare congiuntamente i record di dati di autorità. La disciplina transitoria, per quanto possibile, ha già tenuto conto della normativa RDA (Resource Description and Access). I formati dei dati degli authority file, sia i formati interni che i formati di scambio, differivano notevolmente in alcuni casi. Il formato di scambio del GND si basa sull'Autorità MARC 21. Unendo tutti i record di dati di autorità nel GND, è stato possibile superare le differenze di formato esistenti in precedenza. Tuttavia, i set di dati paralleli esistenti dai diversi file di autorità possono essere uniti solo nel tempo. Nel progetto Virtual International Authority File (VIAF), il GND è virtualmente collegato ad altri authority file per formare un authority file internazionale.

contenuto

I dati sono costituiti da entità e dichiarazioni su di essi. Ogni entità ha un tipo di entità e almeno un identificatore.

Proprietà di un record di dati

Ogni record descrive un'entità.

Tipi di entità

I tipi di entità qui elencati corrispondono ai cosiddetti tipi di record (tipo di record) nelle biblioteche. Nel file di autorità comune, sono registrati un numero di identificazione univoco (base per l'Uniform Resource Identifier), una designazione preferita standardizzata, diverse forme di nome e vari attributi descrittivi per ciascuna descrizione dell'entità. Gli attributi sono archiviati come relazioni con altri record di dati di autorità ove possibile, con il tipo di relazione codificato in ciascun caso. Esempi di attributi correlati sono i luoghi di nascita e morte delle persone, nonché le loro occupazioni. Per le società, tra l'altro Possono essere specificati i rapporti di predecessore e successore, ma anche i superiori amministrativi. In questo modo si crea una rete