Polso

Article

June 25, 2022

Il polso umano (latino articulatio radiocarpalis, carpus) è la parte dell'arto superiore compresa tra la mano e l'avambraccio che consente la mobilità spaziale della mano. È costituito da diverse piccole ossa che sono relativamente facilmente danneggiate da una caduta. Le lesioni al polso sono quindi molto comuni e pericolose. Le protezioni per i polsi sono spesso utilizzate negli sport, soprattutto negli sport dove c'è il rischio che l'atleta cada con le mani. Ci sono diverse vene che scorrono dalla parte inferiore del polso che sono facilmente visibili all'occhio.

Scheletro del polso

Lo scheletro del polso è formato da un insieme di otto ossa (carpa), che sono collegate al lato del palmo da un legamento rigido. Le ossa sono disposte su due file (prossimale e distale). Le ossa sono l'osso dell'omero (os scaphoideum), l'osso a mezzaluna (os lunatum), l'osso triangolare (os triquetrum), l'osso di pisello (os pisiforme), l'osso poligonale più grande (os trapezio), l'osso poligonale minore (os trapezoideum), l'osso scapolare (os capitaum), l'osso uncinato (os hamatum).

Collegamenti esterni

Immagini, suoni o video sul polso su Wikimedia Commons Dizionario polso in Wikizionario