Foche

Article

July 3, 2022

Le foche (Phocidae) sono le più numerose e più adatte alla vita in acqua per la famiglia pinnipedia. Più si muovono perfettamente nell'acqua, più problemi hanno con lo spostamento sulla terraferma. Non possono più spingere gli arti posteriori sotto il corpo, quindi si muovono solo strisciando sullo stomaco. Inoltre, hanno perso completamente i lobi delle orecchie (in inglese sono chiamati sigilli senza orecchie). Ci sono 19 specie viventi in questa famiglia in 13 generi. Il ceco ha un nome solo per i generi čepcol (Cystophora) e rypouš (Mirounga), gli altri sono chiamati con il nome comune "sigillo". Si pensa che la foca dei Caraibi (Monachus tropicalis) si sia estinta intorno al 1950. Il nome ceco è stato introdotto da Jan Svatopluk Presl. Nella mitologia, le foche appaiono come le cosiddette selkie, creature che vivono come foche nel mare, ma quando si tolgono la pelle diventano esseri umani sulla terraferma.

Descrizione

Le foche possono raggiungere una dimensione di 1,2 - 6,5 metri (peso 65 - 4000 kg). Solo nel caso del gallo cedrone e del muso, le femmine differiscono notevolmente per dimensioni dai maschi. Le pinne posteriori puntano permanentemente all'indietro e servono anche per sterzare durante il nuoto. Il fronte poco sviluppato aiuta a mantenere l'equilibrio e si appoggia a terra quando striscia. Le pinne rivestono gli artigli ben sviluppati. Invece dei padiglioni auricolari, le loro aperture per le orecchie coprono solo le pieghe della pelle. Possono avere 26-34 denti, i canini lunghi sono dominanti e le sedie a sgabello sono quasi le stesse. Il pelo adulto è corto e rigido con un sottopelo poco sviluppato, l'isolamento termico è fornito da uno spesso strato di grasso sottocutaneo. I giovani hanno un bel pelo ispido

Biologia

Le foche sono molto ben adattate al movimento nell'acqua e possono nuotare per enormi distanze con il minimo sforzo. Le foche dormono anche sott'acqua e galleggiano in superficie a intervalli regolari. Possono rimanere sott'acqua per un massimo di 45 minuti, ma di solito si immergono per 5-10 minuti. Sono attivi giorno e notte e sott'acqua sono orientati non solo dalla vista ma anche dall'udito. Si nutrono principalmente di pesci, cefalopodi e granchi, ma alcune specie possono anche catturare pinguini o anche altri pinnipedi. I loro nemici naturali sono gli umani, le orche assassine e gli squali. Le foche possono morire di fame per molto tempo, cosa che usano soprattutto durante la riproduzione, quando le femmine si arrampicano sulla terraferma prima di partorire e poi rimangono lì ad allattare i loro piccoli. Prendono tutta l'energia e le sostanze necessarie per produrre il latte solo dalle loro spesso enormi riserve di grasso. Il latte di foca ha un contenuto di grassi molto elevato e i giovani aumentano di peso molto rapidamente (fino a 2,5 kg al giorno). Una femmina non nutre più di un giovane; la durata dell'allattamento al seno varia da specie a specie. Ritorna in mare prima che il cucciolo possa entrare in acqua. I cuccioli in questo periodo (anche poche settimane) vivono dei ceppi che hanno ricavato dal latte materno grasso.

Tassonomia

Nonostante decenni di studio sulla famiglia delle foche, non tutti gli aspetti della filogenesi sono stati risolti. Le discrepanze tra i risultati molecolari e morfologici sono ancora discutibili in alcune specie. La variante attualmente riconosciuta divide la famiglia delle foche in 13 generi raggruppati in 4 sottofamiglie: Cistoforine Genere Cystophora Nilsson, 1820 Cystophora cristata Erxleben, 1777 Genus Grouse (Mirounga) Grey, 1827 Fagiano di monte (Mirounga angustirostris) Gill, 1866 Elephant Grouse (Mirounga leonina) Linnaeus, 1758 Sottofamiglia Seals (Lobodontinae) Genere Hydrurga Gistel, 1848 Foca leopardo (Hydrurga leptonyx) Blainville, 1820 Genere Leptonychotes Gill, 1872 Sigillo di Weddell (Leptonychotes weddellii) (Lezione, 1826) Genere Lobodon Gray, 1844 Foca granchio (Lobodon carcinophagus) (Hombron & Jacquinot, 1842) Genere Ommatophoca Grey, 1844 Sigillo di Ross (Ommatophoca rossii)