Regno Unito

Article

June 25, 2022

Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, abbreviato in Gran Bretagna o Regno Unito o Gran Bretagna, è una nazione insulare al largo della costa nord-occidentale dell'Europa continentale. Comprende l'isola della Gran Bretagna, la parte nord-orientale dell'isola d'Irlanda, dove ha un confine terrestre con la Repubblica d'Irlanda, e un certo numero di isole minori. È circondata dal Mare del Nord, dalla Manica, dal Mar Celtico, dallo Stretto di San Giorgio e dal Mare d'Irlanda ed è collegata all'Europa continentale dall'Eurotunnel. Copre un'area di 242.500 km² e nel 2017 vi vivevano circa 66 milioni di persone. È una monarchia costituzionale, guidata dalla regina Elisabetta II. e l'attuale primo ministro è Boris Johnson. Consiste di quattro paesi, Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord, a volte indicati come provincia o regione. Ad eccezione dell'Inghilterra, questi paesi hanno i propri parlamenti e governi, che agiscono nell'ambito dei poteri loro conferiti dal parlamento britannico. Inoltre, il Regno Unito comprende 14 territori d'oltremare. Le dipendenze della Corona britannica sono l'Isola di Man e le Isole del Canale, che sono detenute dalla Corona britannica (sovrano) in proprietà diretta; non fanno quindi parte del Regno Unito, ma insieme ad esso formano un insieme noto come Isole Britanniche. Culture significative hanno avuto origine nell'odierna Gran Bretagna sin dal Neolitico. La prova è il monumento di Stonehenge nel sud dell'Inghilterra. Nel 4 ° secolo aC, i Celti arrivarono nel paese. Nel I secolo d.C., gran parte del paese era governata dall'Impero Romano e vi stabilì la sua provincia chiamata Britannia, che esistette fino al V secolo. Quindi le terre furono prese da tribù germaniche chiamate collettivamente anglosassoni, che dall'VIII secolo affrontarono le invasioni dei Vichinghi. Gli anglosassoni soccombettero poi ai Normanni, ai discendenti dei Vichinghi, ai Franchi e ai contesi Galli del nord della Francia. La loro invasione guidata da Guglielmo il Conquistatore nel 1066 collegò l'Inghilterra con il Ducato di Normandia. Circa cento anni dopo, ciò permise l'istituzione dell'Impero Angiò della dinastia Plantageneto su entrambe le sponde del Canale della Manica. Sebbene i re inglesi persero gradualmente i loro stati in Francia, riuscirono a controllare il Galles e l'Irlanda. Enrico VIII Nel 1534, Tudor introdusse la Riforma nelle isole britanniche e fondò la Chiesa di Stato anglicana. Nel 1603 re Giacomo I Stuart di Scozia ereditò il trono inglese; più tardi, nel 1707, i due stati furono uniti da leggi di unione nel Regno di Gran Bretagna. La guerra civile inglese (1642–1651) e la famosa rivoluzione (1688) rafforzarono il potere del parlamento e portarono alla creazione di una monarchia costituzionale. La Gran Bretagna divenne una delle principali potenze navali, commerciali e coloniali, supportata nei secoli XVIII e XIX dalla rivoluzione industriale che ebbe luogo qui: ad esempio, furono migliorati il ​​telaio e la macchina a vapore e fu inventata la locomotiva a vapore. Sebbene la rivoluzione americana (1776) e l'indipendenza degli Stati Uniti abbiano indebolito la Gran Bretagna, nel XIX secolo, durante il lungo regno della regina Vittoria, l'impero britannico divenne lo stato più grande e potente del mondo. Nel 20esimo secolo, la Gran Bretagna era dalla parte dei vincitori in entrambe le guerre mondiali, ma il suo impero coloniale si disintegrò e nel 1922 la Repubblica d'Irlanda divenne indipendente. Il Regno Unito è un paese altamente sviluppato, la settima economia mondiale con la seconda spesa per la difesa più alta. La sua capitale e città più grande è Londra, con un'area metropolitana di circa 10,3 milioni di persone e una delle metropoli più importanti del mondo. È uno dei più grandi centri finanziari del mondo e il centro dell'economia, della scienza e della cultura britanniche. Il Regno Unito è un membro centrale del Commonwealth, che conta 53 stati membri e riunisce ex domini e colonie britannici come Canada, Australia, Nuova Zelanda, India