Scozia

Article

June 26, 2022

La Scozia (Scottish and English Scotland, Scottish Gaelic Alba) è uno dei quattro paesi della monarchia costituzionale del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, situato nella parte settentrionale dell'isola della Gran Bretagna. Ha l'unico confine terrestre con l'Inghilterra, a est la Scozia è delimitata dal Mare del Nord, a nord e ad ovest dall'Oceano Atlantico e a sud-ovest dallo Stretto del Nord e dal Mare d'Irlanda. Al di fuori della terraferma, la Scozia si estende su più di 790 isole, le più grandi delle quali sono le Orcadi, le Shetland e le Ebridi.La capitale e la seconda città della Scozia è Edimburgo, uno dei più grandi centri finanziari d'Europa. Nel XVIII secolo, la città era il centro dell'Illuminismo scozzese, rendendo la Scozia uno dei motori commerciali, intellettuali e industriali d'Europa. La città più grande della Scozia è Glasgow, che un tempo era una delle principali capitali industriali del mondo e ora fa parte della grande conurbazione di Glasgow che domina le Lowlands. La Scozia ha una popolazione di 5.438.100 (a partire dal 2018), la maggior parte dei quali (circa l'88%) sono scozzesi. Le lingue ufficiali sono inglese, scozzese e gaelico scozzese.Il Regno di Scozia rimase indipendente fino al 1 aprile 1707, quando formò un'unione con il Regno d'Inghilterra (l'unica unione personale con il Regno d'Inghilterra dal 1603), creando il Regno di Gran Bretagna. Questa unione fu il risultato del Trattato dell'Unione del 1706 ed entrò in vigore con l'adozione dell'Atto dell'Unione da parte dei parlamenti di entrambi i paesi, nonostante le diffuse proteste in tutta la Scozia. Sebbene la Scozia faccia parte del Regno Unito, ha un sistema politico indipendente e un proprio diritto privato e pubblico (legge scozzese). La separazione del sistema legale ed educativo scozzese e della Chiesa, anche dopo la chiusura dell'Unione, ha contribuito alla continuazione della cultura scozzese e dell'identità nazionale scozzese, e alcuni scozzesi, guidati dallo Scottish National Party, hanno a lungo cercato l'indipendenza dello stato dal Regno Unito.

Storia

I primi coloni arrivarono nell'attuale Scozia, probabilmente durante l'era glaciale circa 11.000 anni fa. Secondo gli scavi, i primi villaggi furono costruiti intorno al 6000 aC Testimonianze della Scozia risalgono all'arrivo dei romani, che chiamarono il paese Caledonia. Grazie alla forte resistenza delle tribù barbariche locali, questa zona non fu mai conquistata dall'Impero Romano, che per un periodo annetteva solo l'area a nord del Vallo di Adriano. Il fondatore della Scozia è considerato il re Dalriad Kenneth Mac Alpin, che conquistò l'Impero dei Pitti nell'843 e fondò il Regno di Alba, l'immediato predecessore del Regno di Scozia. Questo regno consisteva di sei province settentrionali, amministrate dai Mormaer, e diversi regni del sud. Sia i Mormaer che i re erano soggetti al grande re scozzese. Significativi cambiamenti sociali avvennero in Scozia nella seconda metà dell'XI secolo, durante il regno del Gran Re scozzese Malcolm III, specialmente nei settori del diritto, dei rapporti di proprietà e del sistema di successione. Anche la Chiesa cristiana scozzese è stata riorganizzata. Malcom III. stabilì costumi e leggi nel paese preso dall'Inghilterra. Dopo la creazione del Regno d'Inghilterra, la Scozia dovette affrontare una crescente pressione dall'Inghilterra, e con essa intraprese lunghe guerre, che esaurirono notevolmente entrambi i paesi. Nel XIII secolo apparve William Wallace, marciando verso sud e conquistando York, sollevando il morale degli esausti scozzesi (questi eventi sono mostrati nel film Braveheart). Un'altra figura importante nella storia scozzese è stata senza dubbio Robert Bruce, che ha continuato i pensieri del Wallace giustiziato, ma con altri mezzi. Il 1 maggio 1707 l'Atto di Unione creò il Regno di Gran Bretagna. In questo momento, la combinazione delle bandiere inglese e scozzese crea anche la bandiera britannica (Union Jack). Il 1 gennaio 1801 la Scozia divenne una delle