Maschera

Article

May 17, 2022

La Russia (russo, Rossija), nome completo Federazione Russa (russo Российская Федерация, Rossijskaja feděracija), è il paese più grande del mondo con una superficie di 17.098.246 km². Comprende gran parte dell'Europa orientale e quasi tutta l'Asia settentrionale. Con una popolazione di 146,1 milioni, la Federazione Russa è il nono paese più popoloso al mondo. I vicini della Russia sono (da nord-ovest in senso antiorario): Norvegia, Finlandia, Estonia, Lettonia, Bielorussia, Ucraina, Georgia, Azerbaigian, Kazakistan, Cina, Mongolia, ancora Cina e Corea del Nord. Attraverso la regione di Kaliningrad, un'enclave strategica occidentale, confina anche con la Lituania e la Polonia. Le Isole Curili russe sono in vista del Giappone e la penisola di Chukotka, che appartiene alla Russia, non è lontana dall'Alaska (Stati Uniti, USA). Il territorio della Russia è diviso in 11 fusi orari e 85 unità di autogoverno, di cui 22 sono repubbliche. La Federazione Russa è il principale stato successore dell'Unione Sovietica (URSS), che si è disintegrata nel 1991. Ha preso il posto dell'URSS come membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite con veto. È un membro di spicco della Comunità degli Stati Indipendenti. È membro del G20, dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), dell'OSKB, dell'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (SCO), dell'APEC e di altre organizzazioni internazionali. A causa delle sue maggiori dimensioni al mondo, grandi riserve di risorse naturali e altri presupposti per l'autosufficienza economica, e soprattutto per la sua forza militare (ha un grande arsenale di armi nucleari e convenzionali e missili balistici), la Russia è considerata uno delle potenze mondiali insieme a Stati Uniti e Cina. L'economia russa ha il sesto PIL mondiale per parità di potere d'acquisto e l'undicesimo PIL in termini nominali. In termini di PIL pro capite, è al 66° posto e in base al PIL, la parità di potere d'acquisto pro capite è al 52° posto. Tra i paesi del mondo, ha le maggiori riserve di risorse naturali: minerali, petrolio, gas naturale, legno e anche acqua potabile. Dal punto di vista energetico, la Russia è uno Stato completamente autosufficiente. L'economia russa ha attraversato una crisi prolungata negli anni '90, seguita da un periodo di forte crescita tra il 2000 e il 2007. La crescita è stata interrotta dalla crisi finanziaria globale dal 2008 al 2009, ma poi è proseguita in misura minore dal 2010 al 2014. Da dalla fine del 2014 al 2016, l'economia russa ha subito un calo a causa della riduzione dei prezzi delle materie prime e delle sanzioni economiche da parte dei paesi occidentali. Nel 2014 la Russia è stata anche sospesa dall'appartenenza al gruppo G8 dei paesi economicamente più avanzati del mondo in risposta all'annessione della Crimea. La Russia produce armi moderne di vario genere, non ultimi carri armati, aerei e missili balistici per uso militare. Rappresenta circa un quarto del commercio mondiale di armi, al secondo posto nel mondo dopo gli Stati Uniti. Tuttavia, in termini di vendite di armi pro capite, gli Stati Uniti sono quasi il doppio del paese con i maggiori guadagni pro capite dall'industria degli armamenti. Il cristianesimo ortodosso (50% della popolazione) ha una grande influenza in Russia, sebbene l'ateismo sia stato promosso violentemente anche nel paese durante l'Unione Sovietica e il governo del Partito Comunista. Altre importanti religioni in Russia in termini di numero di credenti includono l'Islam (10% della popolazione), l'ebraismo e il buddismo. Nei campi della cultura come la letteratura, la musica classica, il balletto e le arti visive, gli artisti russi hanno raggiunto un successo mondiale sia nel XIX che nel XX secolo. La Russia di oggi è uno stato multietnico che, oltre al russo ufficiale, riconosce anche le lingue regionali delle singole minoranze nazionali. I russi costituiscono l'80% della popolazione. La minoranza più numerosa sono i tartari, che st