Miloš Zeman

Article

May 20, 2022

Miloš Zeman (* 28 settembre 1944 Kolín) è un politico, economista, previsore ceco e terzo presidente della Repubblica ceca. È entrato in carica per la prima volta prestando giuramento l'8 marzo 2013 e ha iniziato il suo secondo mandato esattamente cinque anni dopo. Nell'agosto 1989 ha pubblicato un articolo critico sul regime comunista sul Technical Magazine. Durante la Rivoluzione di Velluto, si unì al Forum Civico e divenne uno degli oratori sulla Piana di Letna. Nel gennaio 1990 è stato cooptato all'Assemblea federale. Nel periodo 1993-2001 è stato presidente del Partito socialdemocratico ceco. Nel 1996-1998 ha ricoperto la carica di Presidente della Camera dei Deputati del Parlamento della Repubblica Ceca e per i successivi quattro anni è stato Presidente del Governo di minoranza socialdemocratica, la cui esistenza è stata resa possibile dalla cosiddetta "opposizione accordo" con il Partito Democratico Civico. Dopo una candidatura fallimentare alla presidenza della Repubblica Ceca nel 2003, ha lasciato la politica per sette anni. Nel marzo 2010 è diventato presidente del partito per i diritti dei cittadini di nuova costituzione ZEMANOVCI. Si è dimesso dopo le elezioni parlamentari del 2010, in cui il partito non è entrato alla Camera. Nelle elezioni dirette del 2013, è stato eletto terzo presidente della Repubblica Ceca e allo stesso tempo storicamente il primo presidente ceco eletto per elezione diretta . Vinse il primo turno e nel decisivo secondo turno vinse l'allora ministro degli Esteri Karel Schwarzenberg. Ha deciso di difendere la sua posizione presidenziale nelle successive elezioni presidenziali del 2018, in cui è avanzato con Jiří Drahoš al secondo turno. Ha vinto il 51,36% e ha difeso la presidenza per altri cinque anni. Il secondo e ultimo mandato presidenziale di Zeman scade l'8 marzo 2023.

Vita personale

Infanzia e gioventù

È nato il 28 settembre 1944 a Colonia. Sua madre, Marie Zemanová (1917-1997), era un'insegnante, suo padre Josef Zeman (1903-1957) era un impiegato delle poste. I suoi genitori hanno divorziato all'età di due anni ed è cresciuto solo con sua madre e sua nonna. Un padre con cui non aveva rapporti è morto quando aveva tredici anni.

Studio e occupazione

Nel 1963 si diploma alla Scuola Secondaria di Economia di Colonia. Allo stesso tempo, rischiava che gli venisse negata l'opportunità di superare l'esame di maturità, a causa di un saggio in cui celebrava il libro di Karel Čapek Conversations with T. G. Masaryk, bandito dal regime comunista. Alla fine è stato ammesso alla laurea, ma non è stata emessa una raccomandazione per studiare all'università. Zeman in seguito accusò la sua insegnante di lingua ceca di questa procedura e lei negò la colpa. Dopo la laurea, ha lavorato nell'ufficio contabilità dello stabilimento Tatra Kolín. I suoi colleghi in seguito ricordarono che non gli piaceva il lavoro ed era sprezzante nei confronti degli altri. Grazie alla sua esperienza nello stabilimento Tatra, ha ricevuto una raccomandazione per ulteriori studi dopo due anni. Inoltre, a causa di un difetto cardiaco, ha ricevuto un cosiddetto libro blu e non ha dovuto completare il servizio militare di base. Nel 1965, ha iniziato l'apprendimento a distanza presso la Facoltà di Economia dell'Università di Economia di Praga, dove ha studiato pianificazione economica nazionale, e due anni dopo è passato agli studi a tempo pieno, che ha completato nel 1969. Successivamente, ha anche insegnato lì per un anno. Durante i suoi studi, ha vissuto nel dormitorio Jarov. Ha anche co-fondato la discussione Student Futurological Club ed è stato una forza scientifica ausiliaria del professor Pavel Hrubý. Ha scritto la sua tesi di diploma con il professor Věňek Šilhán. I suoi conoscenti all'epoca lo consideravano uno studente di talento, oltre che un solitario presuntuoso.

Vita familiare

Dal suo primo matrimonio (1971–1978) con Blanka Zemanová, che era sua compagna di classe del liceo, ha un figlio, David Zeman (* 1971), che lavora come medico nel campo della biochimica clinica e della neurologia. Si è sposato per la seconda volta il 2 agosto 1993 con la sua assistente Ivana Bednarčíková (* 29 aprile 1965). La figlia Kateři è nata in matrimonio il 1 gennaio 1994