Liben

Article

June 25, 2022

Libeň (Lieben in tedesco) è un distretto cittadino e un'area catastale, che forma la parte meridionale del distretto di Praga 8 e si estende nei distretti di Praga 7 e Praga 9. Confina con Karlín, Troja, Kobylisy, Střížkov, Prosek, Vysočany e Žižkov. Il fiume Moldava separa Libeň da Holešovice. In passato, grazie al suo aspro rilievo, era uno dei sobborghi più romantici di Praga. Il distretto si trova tra le colline praghesi Labuťka, Hájek, Sluncová, Vítkov, Ládví, Okrouhlík e Zámecký vrch, la parte di Liben si chiamava Podviní. Il torrente Rokytka scorre qui e forma una valle, creando un'ampia pianura alluvionale nel punto di straripamento verso la Moldava. Il villaggio di Libeň è documentato. Nella seconda metà del XIX secolo fu trasformato in un centro industriale nel nord-est di Praga. Negli anni 1898-1901 Libeň era una città, nel 1901 fu annessa a Praga come 8° distretto. Fino alla seconda guerra mondiale, c'era una grande città ebraica. Il cosiddetto Trattato di pace di Libe tra Rodolfo II è stato firmato sul territorio di Liben. e suo fratello Matyáš Habsburg (1608), qui fu gestita la prima linea tranviaria suburbana a Praga (1896) e qui ebbe luogo un attentato al vice protettore imperiale Reinhard Heydrich (1942), che morì qui e nell'ospedale di Na Bulovce. I nomi dello scrittore Bohumil Hrabal, dell'artista Vladimír Boudník o del poeta Karel Hlaváček sono intrecciati con Libní. Il famoso ristorante Na Vlachovce si trovava a Horní Liben, considerato uno dei tradizionali ritrovi per gli appassionati di musica a fiato a Praga. Nel febbraio 2021 è iniziata la prevista demolizione dell'edificio.

Delimitazione e geografia

La maggior parte di Libeň si trova nell'odierna Praga 8. Solo una piccola striscia di terra a ovest della testa di ponte settentrionale del ponte Barikádníky appartiene a Praga 7. l'area a est dello svincolo Balabenka appartiene a Praga 9 (parte merci della stazione ferroviaria Praga-Libeň , arena O2, stazione della metropolitana Českomoravská, teatro Gong , Podvinný mlýn, parte delle strade Sokolovská e Ocelářská) e un insediamento di giardinaggio con un parco giochi TJ Střížkov. Il distretto è informalmente diviso in Old (anche Lower) Liben e New (Upper) Liben. Il fiume Rokytka scorre attraverso il territorio di Dolní Libno, che sfocia nella Moldava a Thomayerovy sady.

Origine del nome

Il nome Libeň è interpretato come derivato dal suffisso possessivo -jь dal nome personale Ľuben (che significa "amato"). Significa quindi "Ľubnův (proprietà, corte)." August Sedláček già derivava il nome dal nome Ljuben. La persona con quel nome, come affermato da Ladislav Hejtmánek nel 1896, non è documentata in relazione a Libní. Hejtmánek considerava insostenibile l'interpretazione di Sedláček, così come l'interpretazione di Václav Hájek di Libočany sulla fondazione di Libno da parte della principessa Libuše nel 720.

Storia di Liben

La storia più antica della Libia

Secondo i ritrovamenti archeologici, si presume che Libeň fosse abitata già nell'età della pietra. Qui sono state trovate numerose tombe scheletriche e a cremazione. Le tracce più importanti qui sono state lasciate dalla cultura dei Celti, Knovíz, Bylan e La Tène. Tuttavia, un certo numero di menzioni nelle più antiche cronache ceche si riferiscono a questo luogo indirettamente - parlano principalmente di eventi nella valle del fiume Rokytnice - l'odierna Rokytka. La prima testimonianza scritta di Liben risale al 1363. L'insediamento di Liben fu fondato a cavallo tra il XIII e il XIV secolo e consisteva di due fortezze. Uno si trovava nell'area dell'odierna Thomayerovy sady, l'altro al confine con Vysočany.

dal XV al XVIII secolo

I primi proprietari documentati di Libno furono la famiglia Rotlev, che la possedette fino al 1438. Successivamente, si alternarono diversi proprietari delle famiglie borghesi di Praga, tra cui la famiglia Bryknar di Brukštejn (1520–1595). Questa famiglia ha ampliato la sua tenuta con gli insediamenti di Kobylisy, Střížkov, Klecany e Brázdim. Eliška Hoffmannová di Donín, poi sposata