Giunto

Article

June 25, 2022

Un'articulatio è una connessione e allo stesso tempo un luogo flessibile di due o più ossa che si incontrano in contatto tra loro. Serve per muovere una certa parte del corpo.

Anatomia articolare

L'articolazione è costituita da due superfici di contatto di ossa ricoperte di cartilagine. Una superficie è chiamata testa articolare (l'estremità convessa di un osso) e l'altra presa articolare (l'estremità cava dell'altro osso). Le grandi articolazioni includono anche il menisco o il labbro (articolazione del ginocchio o della spalla), che sono bordi più morbidi delle fosse articolari, che servono per una migliore articolazione dell'articolazione e un leggero molleggio durante le rotazioni e le torsioni dell'articolazione. Un altro componente è la capsula articolare, che circonda l'articolazione, è rinforzata dai legamenti, rivestita internamente da una membrana sinoviale (membrana sinoviale) che produce liquido sinoviale (olio articolare), che riduce l'attrito, nutre la cartilagine articolare e assicura una salda adesione dell'articolazione superfici. In giunture singole due ossa si incontrano, in giunture piegate più di due ossa si incontrano o le placche cartilaginee mobili sono inserite tra loro. Questi compensano le irregolarità nella curvatura delle superfici di contatto e allo stesso tempo consentono l'esecuzione simultanea di due diversi movimenti del giunto (flessione e rotazione).

Alcune cellule che si verificano nelle articolazioni

Le cellule sinoviali formano la membrana sinoviale e i condrociti sono la cellula principale nella cartilagine delle articolazioni.

Funzione

Le articolazioni aiutano il movimento degli arti, la locomozione di una persona, il self-service, ecc. Se le articolazioni vengono utilizzate correttamente, la loro attività dura tutta la vita. Durante il sovraccarico delle articolazioni, l'accorciamento cronico dei muscoli o l'uso non fisiologico delle articolazioni (lungo percorsi sbagliati), nonché a causa di una cattiva alimentazione articolare o di malattie articolari, la superficie cartilaginea dell'articolazione degenera. Di conseguenza, i legamenti e i tendini dei muscoli circostanti si irrigidiscono, l'articolazione perde la sua estensione, flessibilità ("gioco articolare) e il dolore inizia nei tessuti circostanti (ad es. nei sacchi di gravità e nei muscoli). mobilità, che riduce le restrizioni articolari Nelle prime fasi del dolore articolare e nell'artrosi precoce, il metodo di scelta è la fisioterapia manuale, in particolare tecniche morbide, mobilizzazione articolare delicata ed esercizi individuali.

Ostruzioni articolari

In caso di sovraccarico articolare improvviso o occupazione a lungo termine di posizioni non fisiologiche (postura avanzata della testa sui monitor, rimozione di carichi dal tronco, ecc.), possono verificarsi blocchi articolari e quindi dolorose restrizioni ai movimenti (stress, pressione atmosferica , effetti nutrizionali, ecc.). La colonna vertebrale cervicale e lombare, le costole e le articolazioni sacro-iliache del bacino sono spesso bloccate. Sono state espresse diverse teorie sulle cause strutturali dei blocchi, la più convincente è la teoria dell'incollaggio meccanico delle superfici cartilaginee delle articolazioni. La cosiddetta Scuola Mioscheletrica di Praga è stata una delle prime a sostenere la metodologia dell'esame kinesiologico, la rimozione dei blocchi articolari e gli esercizi.

Tipi di giunti

Tipi di articolazioni in base al numero di ossa che collegano Articolazioni semplici: collega due ossa. Un esempio è l'articolazione della spalla. Articolazioni composte: collegano più di due ossa o tra di esse vengono inserite placche cartilaginee mobili. Esempi sono le articolazioni del polso o del ginocchio Tipi di articolazioni in base alla forma delle superfici articolari Sferico: il movimento è possibile in tutte le direzioni. Un esempio è un'articolazione della spalla o dell'anca. Cilindrico: il movimento è possibile solo nella direzione della flessione. Un esempio sono le articolazioni delle articolazioni delle dita (articolazioni del cavo) Puleggia: c'è una scanalatura sulla testa di un osso, sulla testa dell'altro osso, che collega, c'è un bordo. Un esempio è la connessione dell'omero e dell'ulna. Ellissoidale: la testa di un osso ha una forma ovoidale, nell'altro osso c'è una cavità ellittica. Ex