Edoardo VII.

Article

July 1, 2022

Edoardo VII (9 novembre 1841 - 6 maggio 1910) fu re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda e dei domini britannici e imperatore dell'India dal 22 gennaio 1901 fino alla sua morte. Fu il primo monarca britannico della dinastia Sachsen-Coburg und Gotha, che fu in seguito ribattezzata dinastia Windsor dal suo successore Giorgio V. Il periodo edoardiano, che includeva il suo regno, coincise con l'inizio del nuovo XX secolo e portò cambiamenti significativi nella tecnologia e nella scienza, tra cui l'emergere dell'aviazione, l'ascesa del socialismo e il movimento operaio. Eduard ha svolto un ruolo importante nello sviluppo della flotta della Marina britannica, nel servizio medico militare e nella riorganizzazione dell'esercito britannico dopo la seconda guerra boera. Ha promosso buoni rapporti tra la Gran Bretagna e altri stati europei, in particolare con la Francia. Ha visitato Mariánské Lázně nove volte in totale, dove si è esibito principalmente con il titolo di Duca di Lancaster.

Gioventù

Nacque il 9 novembre 1841 a Buckingham Palace a Londra come figlio maggiore della regina Vittoria e di suo marito Albert. Fu battezzato come Albert Edward il 25 gennaio 1842, con Albert dopo suo padre e Edward dopo suo nonno materno. Come il figlio maggiore ed erede al trono (principe ereditario), è stato insignito del titolo tradizionale di principe di Galles poco dopo la nascita. Nel 1863 rinunciò alla successione al Ducato di Sassonia-Kobursko-Gothaj (in Germania) in favore del fratello minore Alfred. I suoi genitori decisero che Edward doveva avere un'istruzione che lo avrebbe preparato per il ruolo di monarca britannico. I suoi risultati accademici non furono molto buoni. Le qualità di Eduard risiedono più nel suo fascino, nella sua socievolezza e nel suo tatto. Dopo un breve soggiorno di studio a Roma, ha proseguito gli studi all'Università di Edimburgo e successivamente al Christ Church College di Oxford. Nel 1860, come suo successore al trono, fece il suo primo viaggio in Nord America. Il suo senso dell'umorismo e il suo comportamento sociale selezionato hanno supportato il grande risultato del viaggio. Ovunque apparisse in America, fu accolto da folle entusiaste e la sua visita aiutò a migliorare le relazioni tra la Gran Bretagna e gli Stati Uniti e a rafforzare la fiducia in se stesso di Edward. Al suo ritorno, voleva intraprendere la carriera nell'esercito, ma come successore al trono gli fu impedito di farlo. Nel settembre 1861 fu inviato in Germania apparentemente per assistere a esercitazioni militari, ma il motivo principale fu il suo incontro con la principessa Alessandra di Danimarca. L'incontro è stato organizzato su iniziativa dei suoi genitori, la regina Vittoria e il principe Alberto, che sono giunti alla conclusione che Edoardo e Alessandra dovrebbero sposarsi.

Matrimonio

Dopo che Victoria rimase vedova, si ritirò dalla vita pubblica. Poco dopo la morte di Albert, organizzò il viaggio di Edward in Medio Oriente. Il viaggio includeva una visita in Egitto, Gerusalemme, Damasco, Beirut e Costantinopoli. Il matrimonio di Edward e Alexandra ebbe luogo il 10 marzo 1863 nella Cappella di San Giorgio al Castello di Windsor.

Erede al trono

In un momento in cui Victoria non appariva in pubblico dopo la morte di suo marito, era rappresentata dal principe Edoardo. Ha partecipato a vari eventi sociali, come l'apertura del municipio di Halifax, l'argine del Tamigi, il Tower Bridge e altri, ed è stato il primo monarca a presentarsi agli eventi pubblici come li conosciamo oggi. Tuttavia, sua madre non gli permise di interferire negli affari di stato fino al 1898. Nel 1875 intraprese una lunga spedizione di otto mesi in India Eduard era un mecenate delle arti e delle scienze e ha contribuito a fondare il Royal College of Music. Inoltre non riusciva a giocare a carte, amava gli sport all'aria aperta ed era anche un avido cacciatore. Ha promosso la moda di indossare abiti in tweed e ha reso popolare lo smoking. Introdusse l'abitudine di mangiare roast beef e patate arrosto con salsa al rafano per il pranzo della domenica, che da