1968

Article

June 30, 2022

Il 1968 (MCMLXVIII) fu un anno che, secondo il calendario gregoriano, iniziava di lunedì.

Eventi

Per un elenco alfabetico automatico, vedere Categoria: Eventi 1968

Cecoslovacchia

Inizia la Primavera di Praga del 1968, seguita dalla normalizzazione. 1 gennaio - La spedizione Lambaréné lascia Praga per il Gabon. 3. – 5. Gennaio - Il cosiddetto Plenum di gennaio (riunione del Comitato Centrale del Partito Comunista) ha rimosso il primo segretario Antonín Novotný ed ha eletto Alexander Dubček. 1 febbraio - Alexander Dubcek il VII. Il Congresso ha chiesto l'approfondimento della "democrazia socialista" e una maggiore partecipazione di tutti i lavoratori agli eventi pubblici. 3 febbraio - La Legge Rossa informa che le assemblee annuali degli iscritti al Partito Comunista, convocate per lo più a gennaio e febbraio, sono accompagnate da una partecipazione e un'attività senza precedenti degli iscritti, con molte espressioni di critica al proprio operato e agli organi superiori del partito. 11 febbraio - Jiří Raška ha vinto la prima medaglia d'oro per la Cecoslovacchia ai Giochi Olimpici. 22 febbraio - Alexander Dubcek e Leonid Ilyich Brezhnev hanno parlato a un incontro cerimoniale per celebrare il 20° anniversario del "Febbraio vittorioso" al Castello di Praga. Il primo, in un lungo discorso, ha elogiato e criticato i risultati degli ultimi anni e ha invitato (anche attraverso citazioni di Gottwald) a prevenire o correggere gli errori; la seconda ha sottolineato la necessità della cooperazione tra i paesi socialisti (internazionalismo proletario) e la fedeltà agli insegnamenti marxisti-leninisti. 22 febbraio - Viene pubblicato il numero zero della nuova rivista Literární listy, che sostituisce il Literární noviny precedentemente vietato. 22 marzo - Antonín Novotný si dimette da Presidente della Repubblica sotto la grande pressione delle conferenze distrettuali del Partito Comunista e di altri gruppi di cittadini. "A causa delle sue condizioni di salute", la presidenza del Comitato centrale del Partito comunista ha raccomandato il suo ritiro. 23-24 Marzo - Si è svolto a Dresda, nella DDR, un incontro dei leader di Cecoslovacchia, Bulgaria, Ungheria, DDR, Polonia e URSS. L'incontro ha criticato il processo di rinascita nella Repubblica socialista cecoslovacca, che è stata descritta come una "controrivoluzione strisciante". 25 marzo - Il cosiddetto "appello di Jičín" per la creazione di un'organizzazione di interesse nazionale è stato accettato come una risorsa per gli agricoltori del distretto di Jičín. Il 10 luglio sono state istituite a Nitra l'Unione ceca dei contadini cooperativi e l'Unione slovacca dei contadini cooperativi. 26 marzo - Kurt Hager, segretario del Comitato centrale dei comunisti della Germania dell'Est (SED), esprime preoccupazione per gli sviluppi socialisti nella Repubblica socialista cecoslovacca; ha fatto riferimento al fatto che una serie di passaggi MS. i governi sostengono i circoli "reazionari" della Germania occidentale. La direzione del Partito Comunista ha categoricamente respinto questa interpretazione. Alcune riserve erano state sollevate poco prima alla riunione dei rappresentanti del Patto di Varsavia a Dresda. 29 marzo l'organizzazione scout ceca Junák fu restaurata, bandita dai comunisti dopo il 1948. Fu istituito un Club di scrittori indipendenti per riunire i membri non comunisti dell'Unione degli scrittori. 30 marzo - Ludvík Svoboda viene eletto Presidente della Repubblica Socialista Cecoslovacca. 31 marzo - Un gruppo di prigionieri politici condannati ai sensi della legge 231/1948 Coll. fondato il Club 231. 4. – 5. Aprile - il plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista ha chiesto l'approfondimento delle riforme e ha adottato il Programma d'azione. 5 aprile - Viene costituito il Club degli Apartinti Impegnati. 6 aprile - Il governo di Jozef Lenárt si è dimesso, Oldřich Černík ha incaricato di formarne uno nuovo (il suo governo è stato nominato l'8 aprile). 18 aprile - Josef Smrkovský viene eletto presidente dell'Assemblea nazionale. 4 maggio - A Mosca si svolgono i negoziati tra i massimi rappresentanti del partito del Partito Comunista e del PCUS. I funzionari cecoslovacchi furono aspramente criticati per le misure di democratizzazione attuate. I comunisti sovietici chiedevano una forte azione contro le forze antisocialiste e di destra. 16 maggio - Il MA dell'Università di Praga si è svolto in un'atmosfera rilassata di straordinario interesse pubblico