Vena

Article

February 1, 2023

Una vena è un vaso sanguigno che, nato dall'unione dei capillari dei vari organi e tessuti del corpo, porta il sangue al cuore. Le vene aumentano di diametro mentre raccolgono il sangue dai vasi che convergono in esso (come un fiume). La maggior parte delle vene trasporta il sangue deossigenato dai tessuti al cuore, ad eccezione delle vene polmonari e delle vene ombelicali. Generalmente le vene si caratterizzano perché contengono sangue deossigenato (che viene riossigenato mentre passa attraverso i polmoni), e perché trasportano anidride carbonica e scorie metaboliche dai tessuti, in direzione degli organi responsabili della loro eliminazione (polmoni, reni o il fegato). Esistono però vene che contengono sangue ricco di ossigeno: è il caso delle vene polmonari (due a sinistra e due a destra), che trasportano il sangue ossigenato dai polmoni alle cavità del lato sinistro del cuore, perché lo pompa al resto del corpo attraverso l'arteria aortica. Il corpo umano ha più vene che arterie e la sua esatta posizione è molto più variabile da persona a persona rispetto a quella delle arterie. La struttura delle vene è molto diversa da quella delle arterie: la cavità delle vene è generalmente più grande e più irregolare di quelle delle corrispondenti arterie, e le vene sono prive di lamine elastiche. Le vene sono vasi ad alta capacità, che contengono circa il 70% del volume totale del sangue.

Struttura

Le vene sono presenti in tutto il corpo come tubi che portano il sangue al cuore. Le vene sono traslucide, quindi il colore che appare nella vena esterna di un organismo è in gran parte determinato dal colore del sangue venoso, che di solito è rosso scuro a causa del suo basso contenuto di ossigeno. Le vene appaiono blu a causa del basso livello di ossigeno nella vena. Il colore di una vena può essere influenzato dalle caratteristiche della pelle di una persona, dalla quantità di ossigeno trasportata nel sangue e dalle dimensioni e dalla profondità dei vasi. Quando una vena drena il sangue e viene rimossa da un organismo, appare bianco grigiastro.

Divisione dei sistemi venosi

Si possono considerare tre sistemi venosi: il sistema generale o sistemico, il sistema polmonare e il sistema portale.

Sistema generale

Il sangue povero di ossigeno circola attraverso le vene della circolazione generale o sistemica dai capillari o dalla microcircolazione sanguigna dei tessuti al lato destro del cuore. Le vene della circolazione sistemica hanno anche delle valvole, dette semilunari, che impediscono il ritorno del sangue ai capillari.

Sistema polmonare

Il sangue ossigenato scorre dai polmoni al lato sinistro del cuore attraverso le vene della circolazione polmonare.

Sistema porta

Il sangue circola attraverso le vene dei sistemi portali da un sistema capillare a un altro sistema capillare. Ci sono due sistemi di porte nel corpo umano: Sistema portale epatico: le vene originarie dei capillari del tubo digerente (dallo stomaco al retto) che trasportano i prodotti della digestione, si ritrasformano in capillari nei sinusoidi epatici del fegato, per formare nuove vene che portano a Circolazione Sistema ghiandola pituitaria: l'arteria pituitaria superiore dall'arteria carotide interna, si dirama in una prima rete di capillari situata nell'eminenza media. Da questi capillari si formano le vene ipofisarie che scendono attraverso il fusto ipofisario e danno origine ad una seconda rete di capillari nell'adenoipofisi che portano alla vena giugulare interna.

Vene principali

Vene giugulari. Vena succlavia. Vene coronariche. Vena cava superiore e vena cava inferiore. Vene polmonari. Vene renali. Vene femorali. Vene portale.

Riferimenti

Vedi anche

Arteria Wikizionario