Regina gigante

Article

June 28, 2022

Il burattino gigante (Ranoidea caerulea) è una specie di raganella originaria dell'Australia e della Nuova Guinea, con popolazioni introdotte in Nuova Zelanda e negli Stati Uniti. Appartiene al genere Ranoidea. Fisicamente assomiglia a specie del genere Litoria, in particolare Litoria splendida e Litoria infrafrenata. Il pupazzo gigante è più spesso della maggior parte delle rane australiane e raggiunge una lunghezza di dieci centimetri. La longevità media della rana in cattività, circa sedici anni, è lunga rispetto a quella della maggior parte delle rane. I cuccioli giganti sono docili e ben adattati alla vita vicino alle case umane. Si trovano spesso nelle finestre o all'interno, mangiando insetti attratti dalla luce. Per le sue caratteristiche fisiche e comportamentali, il burattino gigante è diventato una delle rane più facilmente riconoscibili nella sua regione ed è un animale domestico esotico in tutto il mondo. Le secrezioni cutanee di rana hanno proprietà antibatteriche e antivirali che potrebbero essere utili nelle preparazioni farmaceutiche.

Tassonomia

Il fantoccio gigante condivideva il genere Litoria con dozzine di specie di rane endemiche dell'Australasia. La specie è stata originariamente descritta da John White nel 1790 e uno dei nomi comuni dell'animale in inglese, White's Tree Frog, è in suo onore. La rana gigante è stata la prima rana australiana ad essere classificata scientificamente.La specie era originariamente chiamata "rana blu" (Rana caerulea) nonostante il suo colore verde. Le copie originali che White ha inviato in Inghilterra sono state danneggiate dal conservante e sembravano blu. Il colore della rana è causato da pigmenti blu e verdi ricoperti da uno strato giallo; il conservante ha distrutto lo strato giallo e ha lasciato le rane con un aspetto blu. Si è conservato l'epiteto specifico, caerulea, che in latino significa "blu". La rana è anche colloquialmente conosciuta come la "raganella verde". Tuttavia, questo nome è spesso assegnato alla grande raganella verde, come la pupa verde (Hyla cinerea), chiamata "raganella verde" negli Stati Uniti sudorientali.

Descrizione

Il burattino gigante può crescere fino a dieci pollici di lunghezza. Il suo colore dipende dalla temperatura e dal colore del suo ambiente e varia dal marrone al verde; la superficie ventrale è bianca. La rana ha talvolta piccole macchie bianche irregolari sul dorso, fino a mezzo centimetro di diametro, che aumentano di numero con l'età. Ha grandi dischi sulla punta delle dita, circa mezzo pollice di diametro negli adulti. Questi dischi aiutano a trattenere le rane quando si arrampicano e consentono loro di arrampicarsi sull'erba verticalmente. Gli occhi sono dorati e presentano iridi, caratteristica tipica del genere Litoria. Le dita degli arti anteriori sono palmate su un terzo della superficie e quelle posteriori su tre quarti della superficie. La membrana timpanica, una membrana cutanea simile al timpano, è visibile. Il fantoccio gigante viene talvolta confuso con Litoria splendida, una rana che vive solo nell'Australia nord-occidentale e si distingue per la presenza di grandi ghiandole paratoidi e rostrali sulla testa. La Litoria infrafrenata può anche essere confusa con il burattino gigante. La differenza principale è una distinta striscia bianca che si estende fino al bordo della mascella inferiore di L. infrafrenata, che non appare nel fantoccio gigante. L'aspetto del girino cambia durante il suo sviluppo. La sua lunghezza varia da 8,1 millimetri (neonati) a 44 millimetri. Inizialmente hanno macchie marroni, che aumentano la pigmentazione al verde o al marrone durante lo sviluppo. All'inizio il fondo è scuro e poi schiarisce, diventando infine bianco negli adulti. Le uova sono marroni, sono in un gelato