presidente degli Stati Uniti

Article

June 26, 2022

Vedi anche: Elenco dei presidenti degli Stati UnitiIl presidente degli Stati Uniti d'America (POTUS) è ​​il capo di stato e capo del governo degli Stati Uniti d'America ed è il politico ufficiale con il grado più alto del paese. Il presidente è a capo del ramo esecutivo del governo con la funzione di far rispettare le leggi nazionali ai sensi della Costituzione degli Stati Uniti scritta dal Congresso. Il secondo articolo della costituzione afferma che il presidente è sia il comandante in capo delle forze armate ed elenca i poteri specifici del presidente, come il potere di sanzionare o porre il veto a una legge approvata da entrambe le camere del Congresso. Il presidente ha anche il potere di creare un gabinetto di consiglieri e di concedere la grazia ai condannati. Infine, con il "consiglio e il consenso" del Senato, il Presidente ha il potere di redigere e firmare trattati e di nominare funzionari federali, ambasciatori, giudici federali, compresi i giudici della Corte Suprema. Attualmente, il presidente degli Stati Uniti è Joe Biden, il 46° presidente, entrato in carica il 20 gennaio 2021. Il Presidente degli Stati Uniti è eletto indirettamente tramite il Collegio Elettorale degli Stati Uniti per un mandato di quattro anni, e con possibilità di un'unica rielezione, ai sensi del 22° Emendamento alla Costituzione, ratificato nel 1951. il sistema indiretto, ciascuno allo Stato viene assegnato un numero di voti elettorali pari al numero totale della delegazione di rappresentanti e senatori al Congresso. Anche al Distretto di Columbia, dal 23° emendamento alla costituzione, sono stati assegnati voti elettorali. Gli elettori di quasi tutti gli stati degli Stati Uniti eleggono, attraverso un sistema elettorale uninominale a maggioranza, un candidato presidenziale. Il candidato che vince le elezioni nello stato in questione, riceve tutti i voti elettorali dello stato, sebbene ci siano poche eccezioni, da alcuni stati che distribuiscono i voti elettorali secondo le preferenze elettorali. Il candidato che ottiene la maggioranza semplice dei voti elettorali di tutti gli stati diventa il presidente eletto. Se nessun candidato riesce, la Camera dei Rappresentanti elegge il presidente per delega dello Stato. Dalla fine della guerra rivoluzionaria americana fino alla ratifica della costituzione nel 1788 non esisteva un ufficio simile con autorità esecutiva che governasse le Tredici Colonie, sebbene gli individui che presiedessero il Congresso continentale durante la guerra e nel dopoguerra, e che sotto Articoli della Confederazione, erano conosciuti come "Presidenti degli Stati Uniti d'America nel Congresso Riunito". L'autorità esecutiva del presidente, limitata dagli equilibri di potere con i rami legislativo e giudiziario, è stata creata per risolvere i problemi politici che affliggono la nuova nazione e per anticipare le sfide del futuro e prevenire l'ascesa di un autocrate. Gli Stati Uniti sono stati la prima nazione a creare l'ufficio di presidente come capo di stato di una repubblica moderna e oggi il sistema di governo presidenziale è utilizzato in molti paesi del mondo. Dall'adozione della Costituzione degli Stati Uniti, quarantadue persone sono state elette o hanno assunto la presidenza, in cinquantacinque mandati quadriennali. Grover Cleveland è stato presidente in due occasioni non consecutive, ed è quindi considerato il 22° e il 24° presidente degli Stati Uniti, quindi ci sono stati quarantaquattro "presidenti" fino al 2009. La Casa Bianca a Washington, D.C. è la sede residenziale ufficiale del presidente; ha facoltà di usufruire degli impianti. Uno dei due Boeing VC-25, versioni modificate del Boeing 747-200B, è a disposizione del presidente, per lunghi viaggi, ed è conosciuto in inglese come Air Force One se il presidente vi si reca. Lo stipendio del presidente è di US $ 400.000, un m�