Noemi Jud

Article

May 17, 2022

Naomi Judd (come Diana Ellen Judd (11 gennaio 1946-30 aprile 2022) è stata una cantante e compositrice, attrice e attivista country americana, madre dell'attrice Ashley Judd e della cantante country Wynonna Judd, con la quale ha formato i Judds .

Biografia

Naomi Judd è nata Diana Ellen Judd, figlia di Charles Glen, proprietario di una stazione di servizio, e Pauline, una casalinga che in seguito divenne cuoca di una nave. All'età di 18 anni ebbe la sua prima figlia con Michael Ciminella, Christina Ciminella (che sarebbe stata ribattezzata Wynonna Judd), e quattro anni dopo nacque la sua seconda, Ashley. All'epoca vivevano tutti e tre in California e nel 1972 la coppia divorziò. Judd ha iniziato a frequentare un altro uomo e quando ha iniziato ad abusare di lei fisicamente, ha presentato un ordine restrittivo e ha riportato le sue ragazze in Kentucky. Da quel momento in poi, ha dovuto allevarli da sola, sussistendo con i sussidi sociali, mentre studiava infermieristica al College of Marin in California, dove erano tornati nel 1976. In seguito ha lasciato per lavorare come infermiera per intraprendere una carriera musicale di successo con la figlia maggiore, con la quale ha formato il duo country The Judds dopo aver cambiato i loro nomi rispettivamente in Naomi e Wynonna. Nel 1983 aveva convinto un produttore discografico (di cui aveva curato la figlia come infermiera) ad ascoltarli esibirsi, che era "contenta", e alla fine il duo firmò per RCA e Curb. La più famosa squadra di musica country madre-figlia ha vinto venti delle prime 10 canzoni (di cui quindici al primo posto) ed è rimasta imbattuta per otto anni consecutivi nei tre principali premi di musica country. Inoltre, il duo ha vinto cinque Grammy Awards e una serie di premi e riconoscimenti. Come cantautrice, Judd ha anche vinto un Grammy per la migliore canzone country dell'anno con "Love Can Build a Bridge". Il 6 maggio 1989 ha sposato Larry Strickland del Palmetto State Quartet. Nel 1991, dopo aver venduto più di 20 milioni di album e video in sette anni e al culmine della sua carriera, il regno di The Judds terminò bruscamente quando a Naomi fu diagnosticata l'epatite C, una malattia cronica del fegato potenzialmente mortale che la costrinse ritirarsi dalle scene. Sebbene i medici avessero previsto che gli restava poco tempo nella vita, ha rifiutato la "condanna a morte". Ha iniziato a sottoporsi a trattamenti estensivi con interferone, che provocano reazioni simili alla chemioterapia, e ha anche intrapreso la ricerca di risposte e alternative, che l'hanno portata a trattamenti "integrati", come il biofeedback, l'aromaterapia e la meditazione, che, per lei, hanno iniziato a produrre risultati. Ha lavorato sulla riduzione dello stress, ha cercato la realizzazione spirituale e alla fine ha vinto la malattia, affermando che "era in remissione prolungata" e che si trattava di "un miracolo documentato dal punto di vista medico".

Dopo The Judds

In seguito alle sue esperienze, Judd è diventata un'attivista per varie cause (principalmente legate alla salute), nonché un oratore motivazionale, e ha utilizzato le piattaforme a sua disposizione (programmi televisivi, conferenze, libri, ecc.) per trasmettere il tuo messaggio a più persone. Nel 1991, ha creato il Naomi Judd Education and Research Fund per aumentare la consapevolezza sull'epatite C e usa la forza delle sue stesse esperienze come portavoce dell'American Liver Foundation. Non ha mai dimenticato le sue umili radici o il fatto che ha dovuto sostentarsi con l'assistenza sociale, aiuta i gruppi svantaggiati fornendo e distribuendo cibo, vestiti e regali di Natale, e critica anche la mancanza di copertura sanitaria gratuita negli Stati Uniti , dicendo che è "immorale". “Sono stata una donna maltrattata e visito i rifugi p