Mateu Avellaneda e Canyadell

Article

June 29, 2022

Mateu Avellaneda i Canyadell (Terrassa, 24 giugno 1902 - 23 agosto 1949) è stato un illustratore terrassano che con le sue illustrazioni ha diffuso la storia della città, in particolare con le sue incisioni di vecchi edifici scomparsi. È nato in via Topete n. 171 all'interno di una famiglia borghese. I suoi genitori erano Ramon Avellaneda, di Sant Julià d'Altura, e Irene Canyadell, di Terrassa. Studiò belle arti e fu apprendista dello scultore Cèsar Cabanes. Seguì la maestria di Joan Junceda e di Apel·les Mestres; con quest'ultimo intrattenne un rapporto di amicizia che gli permise di raccogliere una collezione documentaria attualmente depositata nella Biblioteca de Catalunya. Sposò Roser Mañosas i Prat nel 1928. Morì il 23 agosto 1949, all'età di 47 anni. Si distinse come illustratore di gioie ed ex libris e, soprattutto, per i suoi disegni sulla storia di Terrassa, che servirono per illustrare libri come Historial del castell i quadra del Vallparadís, de Terrassa (1936) e Historia monetaria di Tarrasa (1951), entrambi di Salvador Cardús. Gran parte dei suoi disegni storici sono esposti in una sala a lui dedicata nella Casa Museu Alegre di Sagrera. È stato oggetto di una mostra antologica delle sue gioie e dei libri da lui illustrati, che gli è stata dedicata dal Comune di Terrassa nell'ottobre 2009. Secondo Marian Trenchs, autore del bozzetto biografico dell'artista nel libro Iconografia terrassenca, opera postuma che raccoglie i suoi disegni sulla città antica, “il suo lavoro era palpitante, unito per sempre alla città, e non si potrà più parlare di arte e di storia locale senza riferirsi a questo terrassano che disegnava tutto e se ne andò senza fare un rumore, in modo che non potessero attirarlo.

Riferimenti