Gruppo Enciclopedia Catalana

Article

July 1, 2022

Grup Enciclopèdia Catalana (GrEC) è un gruppo editoriale catalano fondato nel 1980 e con sede a Barcellona. È noto per aver promosso la Gran Enciclopèdia Catalana e altri prodotti per la diffusione della conoscenza. Attualmente (2019), Joan Abellà è il suo direttore generale.

Storia

Il Gruppo Enciclopèdia Catalana è stato fondato nel 1980 con l'obiettivo di pubblicare opere generali in catalano, in particolare dizionari ed enciclopedie. Uno dei suoi primi prodotti è stata l'edizione della Gran Enciclopèdia Catalana. Nel 1982 il Grup Enciclopèdia Catalana pubblica i Diccionari de la Llengua Catalana, che comprende tutto il lessico della Gran Enciclopèdia Catalana e costituisce un precedente per i Gran Diccionari de la Llengua Catalana.

Acquisizioni editoriali

Nel 1983 hanno acquisito Edicions Proa, grazie a una donazione di Joan Baptista Cendrós. Negli anni '90 promuovono questa casa editrice e acquisiscono anche la casa editrice La Galera (1992), specializzata in letteratura per l'infanzia e la gioventù e dalla quale lanceranno nello stesso anno una linea di libri di testo (Testo, oggi Testo-La Galera). Cinque anni dopo acquisteranno anche la casa editrice Pòrtic (1997), specializzata in saggistica, seconda al mondo dopo la Britannica). Nello stesso anno ha creato la prima libreria virtuale catalana, Llibres.com, basata su una raccolta di oltre 30.000 titoli della Libreria Proa Espais (fondata nel 1991). All'inizio del 21° secolo, hanno iniziato una nuova linea di attività, pubblicando riviste come Espais mediterranis (2000-02), promuovendo la nascita di riviste specializzate, come Sàpiens o Nat. Il gruppo ha anche realizzato produzioni audiovisive, con serie come Rovelló e El zoo d'en Pitus.

Gruppo 62

Nel 2007 Proa e Pòrtic entrano a far parte del Grup 62, a quel tempo paritetico di Editorial Planeta, La Caixa e Grup Enciclopèdia Catalana. Nel 2008 il GrEC ha acquisito la sezione 62 Grandi Opere del Gruppo. Il Gruppo ha registrato una perdita di 500.000 euro nel 2012, con un fatturato di 22 milioni di euro. Nel 2013, questo gruppo ha annunciato una riduzione del personale del 25%, che interessa una trentina di persone, nonché la chiusura del Proa Bookshop, uno spazio commerciale situato nell'Eixample di Barcellona.Il GrEC stava gradualmente riducendo la sua partecipazione al Gruppo 62, quindi , nel 2013 Planeta diventerebbe azionista di maggioranza e Grec avrebbe il 34% delle azioni, quota che si ridurrebbe al 21% nel 2015.

Digitalizzazione

Dal 2010 il Grup Enciclopèdia Catalana ha annunciato un progetto per digitalizzare la propria collezione con l'obiettivo di offrirla attraverso un modello freemium, in modo che una parte del fondo fosse liberamente accessibile mentre un'altra parte sarebbe disponibile solo per la sottoscrizione. Una primera fase d'aquest projecte inclouria les obres: Gran Diccionari de la Llengua Catalana, diccionaris bilingües Català-Castellà/Castellà-Català, Català-Anglès/Anglès-Català, Català-Francès/Francès-Català; Dizionario dei sinonimi; Gran Enciclopedia Catalana; Enciclopedia dello sport catalano; Dizionario della letteratura catalana; Grande Enciclopedia della Musica; Annuari 2010, 2011, 2012 e 2013; Enciclopedia Tematica Proa; Catalogna romanica; arte gotica in Catalogna; gioielli del modernismo catalano; Storia naturale dei Paesi catalani; Tradizionale; Storia, politica, società e cultura dei Paesi catalani e Superenciclopèdia, tra gli altri, che nel dicembre 2015 hanno celebrato il loro 50° anniversario, in un evento al Palau de la Música alla presenza del presidente in carica della Generalitat, Artur Mas, e altri esponenti di spicco del mondo politico e della società civile. A quel tempo il gruppo aveva un fatturato di circa 20 milioni di euro l'anno, dove enciclopedie e dizionari