Spagna

Article

November 26, 2022

La Spagna o Regno di Spagna (in castigliano e galiziano: Reino de España, in basco: Regno di Spagna, in Asturiano Regno di Spagna, in occitano: Regno di Spagna) è uno stato del sud-ovest dell'Europa, che occupa la maggior parte del la Penisola Iberica, che condivide con Andorra, Francia (l'Alta Cerdanya), Gibilterra e Portogallo. Con una superficie di 504.030 km², la Spagna è il secondo stato più grande dell'Europa occidentale e il sesto più popoloso del continente europeo. Confina a nord-est con la Francia e il Principato di Andorra, a ovest con il Portogallo e l'Oceano Atlantico, a nord con il Mar Cantabrico, a est ea sud con il Mar Mediterraneo. Appartengono alla Spagna anche i territori extrapeninsulari delle Isole Baleari, nel Mar Mediterraneo, delle Isole Canarie nell'Oceano Atlantico e delle città di Ceuta e Melilla, in Nord Africa, che confinano con il Marocco. Con l'unione e la conquista di diversi regni della Penisola Iberica, la Spagna divenne, in seguito alla scoperta dell'America, alla sua successiva conquista e allo sfruttamento delle sue risorse, l'impero più ricco ed esteso del mondo del XVI secolo. . Successivamente l'economia ristagna e, con la perdita della maggior parte delle colonie nel XIX secolo, la Spagna entra in un periodo di declino economico e instabilità politica e sociale. La guerra civile spagnola, dal 1936 al 1939, pose la nazione al centro della scena mondiale, al termine della quale rimase isolata per quasi quattro decenni (36 anni) dalla dittatura di Francisco Franco, fino alla sua morte nel 1975. Da allora, la Spagna ha subito una straordinaria trasformazione politica ed economica. Da un lato la democrazia si è consolidata e la società, profondamente conservatrice, si è evoluta in una molto più tollerante. Con l'ingresso della Spagna nella Comunità Europea, invece, l'economia è passata da una delle più povere della regione, alla nona al mondo, con un reddito pro capite del 90% rispetto alla media dei quindici membri. prima della sua espansione, e con standard di vita attualmente superiori all'Italia.La popolazione spagnola è un misto di diverse etnie, e lo Stato è geograficamente e culturalmente diversificato. Molte e varie culture, tra cui castigliano, catalano, lusitano, galiziano, basco, arabo, ebraico e romano, ciascuna delle quali ha contribuito al patrimonio artistico mondiale, hanno plasmato la Spagna di oggi. "ha costituito uno stato sociale, democratico e di stato di diritto, il forma di governo di cui è la monarchia parlamentare costituzionale. È composto da diverse regioni e nazionalità, tutte costituite come comunità autonome, che sono alla base dell'organizzazione territoriale. S'hi parlen diverses llengües: el castellà —oficial a tot l'Estat— així com el català (oficialment anomenat "valencià" al País Valencià), el basc, l'occità (en la seva variant aranesa) i el gallec, cooficials nelle comunità in cui sono propri, così come asturiano (parlato a León, Asturie, Cantabria ed Estremadura) e aragonese (parlato in Aragona), senza riconoscimento ufficiale.

Toponomastica

Il nome della Spagna deriva dal latino Hispania, "Hispania", con cui i romani designavano geograficamente la penisola iberica. Il nome Iberia era il nome preferito dagli autori greci per riferirsi allo stesso territorio. Tuttavia, le radici del termine Hispania non sono latine, quindi, dalla sua origine, sono state formulate diverse teorie. L'ipotesi più accreditata è che Hispania derivi dal fenicio i-spn-ya, termine documentato fin dal II millennio aC nelle iscrizioni ugaritiche. I Fenici costruirono la prima civiltà non iberica giunta nella penisola per espandere i loro commerci e fondarono, tra le altre città, Cadice, la più antica dell'Europa occidentale. I Romani adottarono questo nome dei Cartaginesi sconfitti,