Cor

Article

December 2, 2022

Il cuore è un organo muscolare anatomicamente complesso, che spinge il sangue attraverso i vasi sanguigni del sistema circolatorio, fornendo ossigeno e sostanze nutritive alle cellule del corpo. È l'elemento centrale del mediastino, la regione anatomica tra i due polmoni. Nei mammiferi e negli uccelli, il cuore è diviso in quattro camere: l'atrio destro, l'atrio sinistro, il ventricolo destro e il ventricolo sinistro. Al contrario, i pesci hanno solo un atrio e un ventricolo, mentre i rettili hanno tre camere. Il flusso sanguigno nei cuori sani ha senso solo, fenomeno assicurato dalla presenza delle valvole cardiache, il cuore è circondato da una sacca protettiva, il pericardio, che contiene una piccola quantità di liquido tampone. Internamente, il cuore è costituito da tre diversi strati istologici: l'epicardio, il miocardio e l'endocardio.Il pompaggio del sangue dal cuore richiede due movimenti complementari, sistole o contrazione e diastole o rilassamento. Il sangue lascia sempre il cuore attraverso le arterie, in particolare l'arteria aortica e le arterie polmonari; mentre vi rientra attraverso la vena cava e le vene polmonari. Il cuore di un vertebrato è costituito dal muscolo cardiaco, un tessuto muscolare striato involontario che si trova solo in questo organo. Il cuore umano medio, battendo a 72 battiti al minuto, batterà circa 2,5 miliardi di volte nel corso della sua vita (circa 66 anni). Pesa in media 250-300 g nelle femmine e 300-350 g nei maschi.

Embriologia

Le cellule cardiache progenitrici dell'epiblasto embrionale migrano verso la lamina splancnica del mesoderma, dove formano la regione cardiogenica. Sviluppa due strutture tubolari che si fondono e creano un unico tubo cardiaco primitivo, chiamato cuore tubolare, che ha uno strato esterno e uno interno e una porzione prossimale e una distale. Questo tubo primitivo dà origine a una serie di dilatazioni successive: sì, atrio, ventricolo, bulbo e tronco. Durante il processo di crescita dell'embrione questo tubo si ripiegherà su se stesso mentre le dilatazioni primitive verranno modificate per dare origine alle cavità definitive; dal seno deriva il seno venoso (ritorno della circolazione coronarica), l'atrio darà origine agli atri una volta separati dal setto interatriale. Il ventricolo primitivo e il bulbo differiscono nei ventricoli mentre l'evoluzione del tronco cardiaco darà origine ai tratti iniziali delle arterie aortiche e polmonari.Il periodo tra la seconda e la settima settimana di gravidanza è determinante in termini di possibile sviluppo di congenite malattie cardiache, in particolare quelle che sono il prodotto di agenti o fattori teratogeni. Le malattie cardiache congenite che causano la cianosi nel neonato possono essere formate da lesioni ostruttive che colpiscono il cuore destro, il cuore sinistro o il flusso sanguigno polmonare e sistemico simultaneo.

Struttura

La struttura del cuore varia tra i diversi rami del regno animale (vedi sistema circolatorio): Gli echinodermi non hanno un cuore vero e proprio e il sangue si muove per la contrazione dei vasi.Nei tunicati il ​​cuore è circondato dal pericardio senza vasi e con lacune. Pompa l'emolinfa con onde peristaltiche che cambiano direzione regolarmente Negli anellidi (policheti, lombrichi e sanguisughe) sono presenti uno o due vasi contrattili lungo il corpo che generano piccole dilatazioni pulsanti. Gli artropodi (insetti, aracnidi, crostacei…) hanno un cuore a forma di canale longitudinale perforato da aperture dette ostioli e circondato da un pericardio. Nei molluschi il cuore ha un ventricolo e uno o due atri, sebbene i cefalopodi abbiano una doppia circolazione chiusa con un cuore che ha due atri e due ventricoli. Ciascuna delle sue cavità cardiache è costituita da miociti che si contraggono simultaneamente sotto il controllo degli stimoli nervosi.