Article

May 17, 2022

Il contenuto aperto, per analogia con l'open source, è un concetto coniato da David Wiley nel 1998 per descrivere qualsiasi contenuto (articoli, disegni, audio, video, fotografie, ecc.) pubblicato con una licenza non restrittiva e in un formato che esplicitamente consente la copia, la distribuzione e la modifica. Il concetto di contenuto aperto eredita la filosofia del copyleft e del software libero, esemplificato dalla GNU Free Documentation License, che pubblica questa enciclopedia. Sebbene all'inizio il contenuto aperto fosse il proprio modello di licenza, OpenContent License (OPL, 1998), attualmente l'Open Content Organization consiglia l'uso di modelli di licenza Creative Commons, ispirati alla GNU GPL. Creative Commons è stata costituita nel 2002, composta da alcuni professori e professionisti americani e britannici, ed è stata guidata dal professor Lawrence Lessig della Stanford University negli Stati Uniti. Attualmente, i contenuti aperti sono diffusi e utilizzati principalmente nell'istruzione superiore, dove il trasferimento di conoscenze con restrizioni minori è fondamentale. Se i contenuti aperti sono stati collocati in un posto preminente nella cultura accademica è perché soddisfano tre importanti condizioni per la condivisione delle risorse educative: il contesto didattico, la tecnologia utilizzata per fornirne il riuso e la libera disposizione della proprietà intellettuale.

Alcuni progetti a contenuto aperto

Nupedia Progetto Open Directory Wikipedia Il lessico mondiale Enciclopedia libera

Riferimenti

Collegamenti esterni

Risorse Aperte sulle Risorse Aperte Educative #metaOER. Universitat Oberta de Catalunya Archiviato 2012-11-13 in Wayback Machine. OpenContent.org. Apri il sito web dei contenuti (David Wiley) Il blog di David Wiley Archiviato il 07/09/2005 in una Wayback Machine. OCA (Open Content Alliance) ha depositato il 13/11/2016 una Wayback Machine. Contenidos-Abiertos.org Arxivat 2017-07-12 a Wayback Machine .. Progetto dell'Università di Alicante su Open Contents