Capodanno cinese

Article

January 30, 2023

Il capodanno cinese (mandarino: 中国 新年, Zhōngguó xīnnián), chiamato anche in Cina "festa di primavera" (春节, chūn jié), è la festa tradizionale più importante del calendario cinese, celebrata anche in altri paesi dell'Asia orientale.

Celebrazione

Per quanto riguarda la celebrazione, si basa sul calendario lunisolare tradizionalmente utilizzato in Cina, i festeggiamenti iniziano il primo giorno del primo mese lunare (正月, Zhēng yuè) e terminano il quindici, quando si celebra la Festa della Lanterna ( , 元宵節, yuánxiāojié). Alla vigilia di Capodanno, si celebra l'equivalente del Capodanno occidentale, in cinese è chiamato "chuxi" (除夕, chúxī; "chu" significa passare e "xi" vigilia). Nei seguenti paesi il capodanno cinese è una festa riconosciuta dallo stato. Nei paesi in cui c'è una comunità cinese abbastanza grande, si celebra anche il capodanno cinese.

Data

La data di inizio del capodanno cinese è determinata dal calendario lunisolare tradizionalmente utilizzato in Cina e in altri popoli che sono stati influenzati dalla cultura etnica, come coreani, giapponesi o vietnamiti. La celebrazione del nuovo anno potrebbe aver avuto un'origine comune con festività simili in altre regioni, come il capodanno persiano dell'Iran. Il capodanno cinese inizia con la seconda luna nuova dopo il solstizio d'inverno boreale (22 dicembre), cioè tra 30 e 59 giorni dopo, che può essere tra il 21 gennaio o il 21 febbraio. L'inizio della primavera è chiamato nella tradizione cinese lichun (立春, lìchūn, "inizio della primavera") Per conoscere la data di inizio dell'anno, dobbiamo sottrarre da 29,5 i giorni della luna calante al solstizio e aggiungere lo stesso numero al risultato. Questo nuovo risultato dovrà essere aggiunto al giorno del solstizio. Ad esempio, al solstizio d'inverno del 2001 la Luna aveva un'"età" approssimativa di 7 giorni. Quindi: (29,5 - 7) + 29,5 52. Contiamo 52 giorni dal 22 dicembre e otteniamo la data del 12 febbraio, che è l'inizio del capodanno cinese nel 2002.

Date recenti

Cucina

La cucina tradizionale cinese durante il nuovo anno segue il modello tradizionale di offrire un gran numero di piatti come simbolo di abbondanza. Tuttavia, ci sono una serie di piatti tradizionali in questo giorno che possono variare in base alla regione. Jiaozi (饺子, 餃子, jiǎozi) o ravioli cinesi sono tradizionali nel nord della Cina e rappresentano monete d'argento. Di solito vengono serviti bolliti. Anche il pesce è spesso un piatto tradizionale, soprattutto a Capodanno. La tradizione vuole che il piatto di pesce non venga terminato prima della mezzanotte, in modo che ci sia un surplus o un surplus da un anno all'altro, come rappresentazione della prosperità. Il pesce (鱼, 魚, yú) è omofono del carattere eccedente (余, 餘, yú). Per augurare abbondanza, è consuetudine sistemare questi animali nelle case, così come mangiare pesce durante il cenone di Capodanno. È anche comune augurare un felice anno nuovo con la frase "avere pesce per molti anni" (年年 有 鱼, 年年 有 魚, nián nián yǒu yú). Altri piatti tradizionali di questi datteri in Cina sono i mandarini (金 橘子, jīnjúzi, letteralmente "mandarini d'oro"), i dolci di Capodanno (年糕, niángāo), il pollo o le caramelle. Alcuni di questi cibi vengono presi perché il loro nome è omofono con qualche altra parola in cinese; ad esempio, le torte Nian Gao sono così chiamate perché è una parola omofona con "anno superiore" (年高, niángāo).

Tradizioni

L'Hong Bao

L'Hong bao (红包, 紅包, hóngbāo, "busta rossa"), chiamato anche Lai See in cantonese (利 是, lìshì), consiste nella consegna a bambini o parenti più giovani, come augurio di buon auspicio, di una busta rossa contenente una piccola somma di denaro. La quantità di denaro varia a seconda dell'età della persona