Cibo

Article

January 30, 2023

Un alimento (dal latino alimentum) è qualsiasi sostanza, solitamente composta da carboidrati, lipidi, acqua o proteine, che può essere ingerita da un animale per nutrimento o piacere. Gli oggetti considerati alimenti possono avere un'origine vegetale, animale o di altra natura come funghi o prodotti fermentati come l'alcol. Sebbene molte culture fossero raccoglitori e cacciatori, molte oggi usano l'agricoltura, il bestiame e la pesca, mentre la caccia, la raccolta e altri metodi simili svolgono un ruolo meno importante. Esiste una misura standard chiamata IFU (International Food Unit), che è un cubo di 4x4x4 cm (64 cm cubi) La maggior parte delle culture ha una cucina caratteristica; è l'insieme delle tradizioni, delle preferenze e delle pratiche culinarie. La gastronomia studia queste tradizioni. Molte culture hanno diversificato il loro cibo attraverso diversi metodi di preparazione, cottura e produzione. Ciò include anche un complesso commercio alimentare che permette di andare oltre una semplice cultura di sussistenza. Molte culture stabiliscono abitudini alimentari (dieta). Sebbene gli esseri umani siano onnivori, elementi sociali e religiosi come la moralità spesso determinano quali tipi di cibo possono essere consumati. Anche la sicurezza alimentare è una questione importante, poiché le malattie di origine alimentare causano molti decessi. La parola "cibo" ha un significato metaforico o figurativo in molte lingue. Il cibo consiste nell'ottenere, preparare e ingerire cibo. La scienza che studia il cibo si chiama bromatologia.

Nutrienti

È inteso come nutriente per qualsiasi sostanza biochimicamente essenziale per il mantenimento degli organismi viventi. Gli esseri viventi acquisiscono due tipi di nutrienti: semplici o micronutrienti e complessi o macronutrienti. I nutrienti sono le sostanze benefiche nel cibo, o ciò che il cibo fornisce, in altre parole. Queste sostanze sono utilizzate dalle cellule, che forniscono all'organismo materiali ed energia e ne regolano le funzioni. Ci sono nutrienti complessi, come le proteine, che sono costituiti da aminoacidi, e quelli semplici come il glucosio. Nei nutrienti complessi, il corpo rompe i legami che legano le molecole insieme per scomporle ed essere in grado di assorbire i nutrienti. I nutrienti sono proteine, carboidrati, lipidi (o grassi), minerali, vitamine e acqua. I nutrienti possono avere tre funzioni: Funzione energetica: sono carboidrati, lipidi e proteine ​​(secondarie). Forniscono al corpo l'energia necessaria per svolgere le sue funzioni. Funzione plastica: sono proteine ​​e alcuni minerali come il calcio. Forniscono al corpo i materiali di cui ha bisogno per formare e rinnovare le strutture corporee. Funzione regolatrice: sono acqua, vitamine e la maggior parte dei minerali. Fanno sì che le reazioni chimiche del corpo avvengano al momento giusto e alla giusta velocità.Questa classificazione viene fatta per studiare meglio le funzioni del nostro corpo. Il termine nutriente si applica anche a tutti quei componenti utilizzati dalle specie vegetali e animali nella loro alimentazione e sviluppo. I nutrienti si dividono in macronutrienti, se forniscono grandi quantità di energia e se ne devono assumere molte, e micronutrienti, come vitamine o minerali, che devono essere assunti in quantità moderate ma essenziali. Carboidrati: sono i nutrienti più abbondanti negli alimenti di origine vegetale. La loro funzione principale è fornire energia al corpo immediatamente. Lipidi: è un gruppo molto diversificato di nutrienti. Sono insolubili in acqua. Proteine: sono macromolecole costituite da unità più piccole chiamate amminoacidi. Forniscono la materia con cui si formano la maggior parte delle strutture cellulari.

Macronutrienti