India

Article

February 1, 2023

L'India (hindi: भारत, Bhārat)", ufficialmente la Repubblica dell'India (hindi: भारत गणराज्य, Bhārat Gaṇarājya) è uno stato dell'Asia meridionale. È il settimo paese più grande al mondo per estensione e la crescita dell'India è molto alta, con il 2030 che dovrebbe essere la prima potenza mondiale (superando gli Stati Uniti d'America e la Cina) e uno dei paesi più ricchi del mondo coste, confinanti con l'Oceano Indiano a sud, il Mar Arabico a ovest e la Baia di il Bengala a est, che apre i confini marittimi con l'Indonesia e la Malesia e confina con i confini terrestri del Pakistan, a ovest con la Repubblica popolare cinese, il Nepal e il Bhutan a nord-est, il Bangladesh e la Birmania a est, e l'India è molto vicino allo Sri Lanka e alle Maldive all'Oceano Indiano. Il subcontinente indiano ospitava la civiltà della Valle dell'Indo e una regione di rotte commerciali storiche e vasti imperi. Qui hanno avuto origine quattro religioni, Induismo, Buddismo, Giainismo e Sikhismo, mentre lo Zoroastrismo, l'Ebraismo, il Cristianesimo e l'Islam sono arrivati ​​durante il primo millennio d.C. L'economia dell'India è la sesta più grande del mondo, misurata nel suo prodotto interno lordo ai prezzi di mercato, e la terza più grande al mondo. Le riforme economiche l'hanno trasformata nell'economia con il secondo tasso di crescita più veloce. In termini di potenza militare, è il terzo paese più potente al mondo. L'India è il paese più vario al mondo, con migliaia di lingue e centinaia di religioni; una nazione plurale, multilingue e multietnica. In effetti, è la più grande democrazia della storia. Oltre alla diversità culturale, l'India ospita una grande diversità di fauna e flora. Fa parte dei BRICS e uno dei paesi più importanti dell'ONU.

Toponomastica

Il nome India deriva dal fiume Indo, che a sua volta deriva dall'antica parola persiana Hindu, dal sanscrito Sindhu, storica denominazione locale del fiume. Gli antichi greci chiamavano gli indiani l'Indo (Ινδοί), il popolo dell'Indo. La costituzione dell'India, così come l'uso colloquiale in diverse lingue, riconoscono la denominazione Bharat come nome ufficiale con lo stesso status. Hindustan, la parola persiana che significa "Terra dell'Indo", storicamente usata per riferirsi all'India settentrionale, è spesso usata come sinonimo per l'intera India.

Storia

La prima prova della vita umana in India sono i dipinti di Bhimbetka nel Madhya Pradesh. I primi insediamenti umani vi apparvero più di 9.000 anni fa e, a poco a poco, vi si sviluppò la civiltà della Valle dell'Indo, risalente al 3300 aC nell'India occidentale. Quindi iniziò il periodo vedico, che gettò le basi dell'Induismo e di altri aspetti culturali della società indiana, e terminò il 500° secolo aC. Dal 550 aC furono istituiti in tutto il paese molti regni e repubbliche indipendenti, conosciuti come Mahajanapades. Nel III secolo aC, la maggior parte dell'Asia meridionale fu unificata sotto l'impero Maurya da Chandragupta Maurya. Dal III secolo d.C., la dinastia Gupta governò il periodo noto come l'età dell'oro dell'India. Gli imperi più importanti dell'India meridionale erano Chalukya, Rashtrakuta, Hoysala, Pallava, Pandya e Chola. La scienza e la tecnologia, così come l'arte, la letteratura, l'astronomia e la filosofia fiorirono sotto il patrocinio dei re. Dopo le invasioni dell'Asia centrale, tra il X e l'XI secolo, la maggior parte dell'India settentrionale cadde sotto il controllo del Sultanato di Delhi, e dopo dell'Impero Moghul. Gli imperatori Mughal espansero gradualmente i loro regni e si diffusero in altre regioni della penisola. Tuttavia, fiorirono diversi regni nativi, come l'Impero Vijayanagara, specialmente nel sud. Durante il XVII e il XVIII secolo la supremazia dei Moghul declinò e