Michelle O'Neill

Article

May 22, 2022

Michelle O'Neill (nata il 10 gennaio 1977) è una politica irlandese e primo ministro dell'Irlanda del Nord. O'Neill è nato nella Repubblica d'Irlanda a Fermi, nella contea di Cork. Viene da Clonoy, nella contea di Tyrone, nell'Irlanda del Nord, e proviene da un passato della Repubblica irlandese. Suo padre, Brendan Doris, era un prigioniero temporaneo dell'IRA e un politico dello Sinn Fein. Suo zio Paul Doris era un ex presidente nazionale del Northern Irish Aid Committee (NORAID). Uno dei suoi parenti, Tony Doris, era uno dei tre uomini armati dell'IRA uccisi in un'imboscata della SAS nel 1991. Durante l'incidente di Colsland del 1997, un altro parente, il volontario dell'IRA Gareth Malachy Doris, fu colpito a colpi di arma da fuoco.

Politica

Da adolescente, O'Neill si interessò alla politica repubblicana sostenendo suo padre con compiti di collegio elettorale nel suo lavoro di cancelliere di Dungannon. All'età di 21 anni, è entrata a far parte di Sinen Finn dopo l'accordo del Venerdì Santo nel 1998 e ha iniziato a lavorare come consulente di Francie Molloy all'Assemblea dell'Irlanda del Nord. Ha ricoperto questa posizione fino al 2005, quando è stata eletta nel Dungannon e nel South Tyrone Borough Council per rappresentare il distretto elettorale di Torrent, occupando il seggio perso da suo padre. Nelle elezioni dell'assemblea del 2007, O'Neill è stato eletto ambasciatore del Made Ulster, succedendo alla collega Sinn Fein Geraldine Duggan. Ha fatto parte dei comitati per l'istruzione e la salute di Stormont come parlamentare dell'associazione. Dopo le elezioni del 2016, O'Neill ha assunto la carica di Segretario alla Salute da Simon Hamilton del Partito Democratico Unionista. Dopo soli otto giorni in carica, ha annunciato che il divieto a vita per i maschi gay e bisessuali di donare sangue sarebbe stato revocato nell'Irlanda del Nord. O'Neill ha presentato il 25 ottobre 2016 un documento intitolato Health and Wellbeing 2026: Delivering Together, un piano decennale basato sulle raccomandazioni del Rapporto Bengua volto a modernizzare il sistema sanitario e sociale.Renewed Heat ha dichiarato che non l'avrebbe fatto si candidò alle successive elezioni anticipate e O'Neill fu nominato "Nuovo leader del partito del nord" dal Sinn Féin. Il fatto che sia stata favorita rispetto all'ex membro dell'IRA Conor Murphy per la leadership indica una divisione significativa nell'associazione diretta della leadership con l'organizzazione. O'Neill è stato rieletto all'assemblea nelle elezioni dell'assemblea del 2017 che hanno seguito la partenza di McGuinness, superando il sondaggio nel Mid Ulster con il 20,6% dei voti.