Campo di Balata

Article

June 26, 2022

Il campo di Balata, il più grande campo profughi palestinese della Cisgiordania, con 41.672 rifugiati registrati. Il campo è stato istituito nel 1950 su un'area di 252 dunum entro i confini della città di Nablus. Il campo è composto da diversi segmenti della popolazione di origini diverse. Ci sono tre scuole nel campo, due maschili e una femminile, che coprono le classi primarie e medie e sostenute dall'Agenzia delle Nazioni Unite per il Soccorso e il Lavoro - UNRWA. C'è anche un centro sanitario nel campo per fornire semplici servizi medici ai cittadini .

L'emergere del campo e la popolazione

Il campo di Balata è stato fondato nel 1950 ed è diventato rapidamente il più grande campo della Cisgiordania con una popolazione di oltre 23.000 rifugiati registrati. Il campo copre un'area di 0,25 chilometri quadrati e si trova all'interno del comune di Nablus. I residenti del campo provengono da 60 villaggi appartenenti alle regioni di Lydda, Jaffa e Ramle; Le loro origini risalgono all'arabo Al-Sawalma, Al-Jamasin Al-Gharbi, Salama, Arabo Abu Kishk, Taira Dandan, Al-Jamasin Al-Sharqi, Sheikh Munis, Kafr Saba e altri. Ci sono anche un certo numero di residenti di origine beduina.

La tessera di oggi

Mentre tutte le case sono collegate all'infrastruttura della rete pubblica idrica ed elettrica attraverso il comune di Nablus, ci sono gravi problemi legati alle reti idriche e fognarie. In estate, il sistema di distribuzione funziona solo quattro giorni alla settimana, mentre il bacino idrico locale dell'UNRWA fornisce quantità limitate di acqua. Un recente progetto municipale di miglioramento ha notevolmente migliorato le strade del campo. Il tasso di disoccupazione nel campo è del 25%, che risente della mancanza di accesso al mercato del lavoro israeliano.

Attività politica e culturale nel campo

Diverse organizzazioni della società civile sono attive nel campo, tra cui il Comitato per i Rifugiati per la Difesa dei Diritti dei Rifugiati, che è stato istituito a Balata all'inizio del 1994. Il Comitato del campo è uno dei più attivi nella regione, poiché anche tre dei suoi membri sono membri del Consiglio legislativo palestinese. Anche il Centro per le attività giovanili e il Centro per i programmi per le donne organizzano molte attività. Il campo è stato sottoposto a forti pressioni dall'esercito israeliano durante l'intifada.

Istruzione

Le scuole dell'UNRWA accolgono gli studenti fino al termine della fase preparatoria, dopodiché gli studenti passano al completamento dell'istruzione secondaria nelle scuole secondarie statali. Nota: quest'anno, l'UNRWA ha avviato un progetto per espandere le scuole primarie e preparatorie con il sostegno e il finanziamento arabo/giapponese, che ha portato alla creazione di scuole da campo.

La seconda Intifada

Durante gli anni dell'Intifada di Al-Aqsa, il campo di Balata è stato testimone di severi attacchi da parte dell'esercito di occupazione ed è stato smascherato