contenuto gratuito

Article

May 18, 2022

Il contenuto gratuito è ogni tipo di informazione funzionale (software, design, layout), grafica o qualsiasi altro tipo di contenuto creativo che non ha restrizioni significative sulla capacità delle persone (altri, non il suo produttore) di utilizzare, distribuire e produrre versioni modificate di esso, opere derivate o si basa su di esso in modo che ne costituisca una parte o un componente.Il contenuto gratuito include tutte le opere di pubblico dominio nonché le opere protette dal diritto d'autore e le cui licenze consentono quanto sopra. E poiché le leggi che operano nella grande maggioranza delle giurisdizioni garantiscono automaticamente al produttore dell'opera un diritto esclusivo di monopolizzare ciò che produce, le opere devono essere dichiarate libere, spesso facendo riferimento al testo di una licenza o includendo la frase "licenza ” nel corpo dell'opera stessa o nel luogo in cui l'opera è pubblicata. Sebbene le opere diventino comuni entro la fine del periodo di protezione legale concesso ai loro autori dalla legge, possono essere nuovamente protette, così come tutte le opere da esse derivate se le leggi cambiano. Anche se questo è oggetto di conflitto di giurisprudenza legale e giudiziaria. Contrariamente al diritto d'autore connesso allo sfruttamento materiale e commerciale, il diritto morale dell'autore di associare il proprio nome alla propria opera è un diritto che non decade mai, e la maggior parte della legislazione mondiale non ne consente nemmeno la rinuncia volontaria perché è un diritto legato all'identità umana come creatore e per prevenire lo sfruttamento derivante dal bisogno e dalla tentazione materiale. Wikipedia e gli articoli su Wikimedia Commons sono un esempio di contenuto gratuito.

Licenze per contenuti gratuiti

Per la politica sul copyright di Wikipedia, vedere Wikipedia:Copyright Le licenze di contenuto gratuito possono rientrare in ciò che è noto in inglese come copyleft - un gioco verbale e morale sulla parola copyright - licenze che richiedono che tutte le opere derivate dall'opera originale siano pubblicate con la stessa licenza libera in base alla quale è pubblicata l'opera originale. oppure no, il che significa che i lavori derivati ​​possono essere distribuiti con qualsiasi licenza. La maggior parte delle licenze gratuite affermano esplicitamente che le opere derivate (o quando vengono copiate o ridistribuite) devono essere accreditate con il loro autore (prodotto originale), una pratica intesa a diffondere la fedeltà morale e combattere il plagio senza che l'utente sia gravato a tal punto che la licenza è praticamente gratuita. La GNU Free Documentation License è un esempio di licenza copyleft per i contenuti, e allo stesso modo la Creative Commons License nelle sue varianti non proibisce sia lo sfruttamento commerciale che i lavori derivati, sebbene non richieda la distribuzione di una copia del testo copiato durante la distribuzione il lavoro. La GNU General Public License può essere utilizzata anche come licenza per contenuti gratuiti, sebbene sia stata originariamente progettata per il software ed è quindi meno adatta rispetto ai due esempi precedenti. Troviamo anche che la licenza per la documentazione di FreeBSD