Governatorato di Jenin

Article

June 26, 2022

Il Governatorato di Jenin è un governatorato situato nella Cisgiordania settentrionale dell'Autorità Palestinese e il suo centro è la città di Jenin. Il governatorato costituisce un peso economico molto più grande della sua popolazione. Ha una popolazione di circa 356.000 abitanti. La sua superficie è di 583 km2 e costituisce il 9,7% della superficie totale della Cisgiordania. Il campo di Jenin si trova a ovest di Jenin e ospita 16.000 rifugiati. Jenin e i suoi villaggi sono tra le città palestinesi che più turbano Israele: da lì, molti giovani che hanno condotto molte operazioni di guerriglia all'interno di Israele in risposta agli omicidi e agli arresti che sono stati e sono ancora in corso contro i leader e i giovani palestinesi durante e prima dell'Intifada.

Villaggi del Governatorato di Jenin

Nel Governatorato di Jenin, nella città di Jenin, 12 grandi comuni sono affiliati al Governatorato (Kfardan, Ya'bad, Silat Al Dhaher, Qabatiya, Arraba, Burqin, Silat Al Harthiya, Al Zababdeh, Faqqu'a, Al Yamoun, Kafr Ra'i , Mithlon, Jabaa), e non pochi sono sparsi Villaggi e un campo situato ad ovest della città, che fu soggetto all'invasione israeliana nell'aprile 2002. Prima della Nakba del 1948, Jenin comprendeva circa 70 villaggi grandi e piccoli, e dopo la Nakba era limitato a circa 30 piccoli villaggi. Come il resto delle città palestinesi, vaste terre di Jenin e dei suoi villaggi furono confiscate da Israele, dove furono stabiliti più di 10 insediamenti sulla loro terra, che furono sconfitti a causa della feroce resistenza che si rifiutò di sconfiggerli, e Jenin è l'unico governatorato in Cisgiordania libero da insediamenti.

Conservatori

Hikmat Zaid, dal 1995 all'8 dicembre 1995. Zuhair Al-Manasra, dal 1996 al 4 luglio 2002. Kaddoura Moussa, dal 25 luglio 2002 al 2 maggio 2012. Talal Dwaikat, dal 4 maggio 2012 al 31 maggio 2014. Ibrahim Ramadan, dal 3 giugno 2014 al 2018. Akram Rajoub, in carica dal 2018.

Vedi anche

Governatorato di Tuba Nablus Governatorato di Tulkarm

Riferimenti

Portale della popolazione Porta Palestina