metro

Article

June 25, 2022

Il metro è un'unità internazionale per misurare la distanza ed è definita come la distanza percorsa dalla luce nel vuoto completo in 1/299.792.458 secondi. La parola deriva dalla parola inglese metro. Il metro è equivalente a circa 39,37 pollici (3,28 piedi ) ed è considerata l'unità di misura longitudinale più utilizzata al mondo.

Evoluzione delle unità di misura

Gli egizi usavano il braccio (0,525 metri) e le sue parti il ​​piede, il palmo e il dito, mentre i caldei e gli assiri usavano l'apertura della mano (0,270 metri) e le sue parti il ​​palmo e il dito, e trovarono la lega (5820 metri ) come menzionato nella Bibbia, il braccio sacro (0,63566 metri). Come di recente: la metrologia mette costantemente nelle mani di specialisti dispositivi più precisi dei predecessori, per stare al passo con il progresso scientifico, e dipende soprattutto da un'opportuna scelta dell'unità di misura che si vuole basilare e universale (diciamo diciamo universale). La scienza della misurazione è attenta e si assicura che non vi sia alcuna perdita di precisione nell'incarnazione di questa unità sotto forma di un'unità di misura standard a cui si riferisce il mondo intero. Pertanto, si richiede che l'unità di misura di cui l'uomo ha bisogno - che lo sappia o no - sia di facile utilizzo, i suoi multipli o parti siano semplici da dedurre e calcolare e, soprattutto, da incarnare con esattezza. Le unità di misura - utilizzate in precedenza - contenevano molti inconvenienti: la differenza nel nome dell'unità da una regione all'altra, una mancanza di precisione in alcune unità, l'assenza di relazioni semplici tra le varie unità e tra queste unità e le loro parti, per non parlare delle complicazioni ad essi legate.

Rivoluzione francese e misure

Ai tempi della Rivoluzione francese, l'Accademia delle scienze in Francia nel (1790) cercò un sistema di misurazioni semplice e unificato per porre fine a tutte queste difficoltà, quindi l'Accademia nominò due comitati di scienziati da studiare e implementare. Questi due comitati decisero che il sistema di misurazione sarebbe stato decimale e che l'unità di partenza sarebbe stata ricercata e selezionata dalla natura in modo che potesse essere ricreata e utilizzata, se per qualche motivo fosse stata rimossa. E fu deciso che questa unità sarebbe stata una "unità di lunghezza" e che la sua lunghezza doveva essere pari a 1/10000000 un quarto della lunghezza della circonferenza della Terra - che è la linea che collega i due poli del globo - su due lati, cioè la circonferenza della Terra passante per i poli, cioè uguale a (1/4000000) e questa unità fu chiamata A metro per sostituire il "toise" (l'unità che si usava prima). Quindi gli scienziati Dolambre e Mishan hanno misurato l'arco dalla longitudine tra. Le città di Dunkerque in Francia e Barcellona in Spagna mediante la cosiddetta "triangolazione geometrica", che è un insieme di operazioni basate sulla misurazione di un gruppo di triangoli per poi risolverli uno per uno, e queste operazioni dipendono dalla scienza di studiare la forma e la scala della Terra e la sua rappresentazione nel piano, che è la scienza chiamata geodesia. Confrontando i loro risultati con i risultati di