Fertilizzante

Article

August 10, 2022

Il compost è una sostanza aggiunta al terreno per aiutare le piante a crescere. Gli agricoltori usano diversi tipi di fertilizzanti per produrre raccolti abbondanti e i giardinieri usano fertilizzanti per produrre fiori forti e grandi e verdure abbondanti negli orti domestici. I lavoratori si occupano anche di aree verdi e campi da golf spargendo letame per ottenere fitte aree verdi. I fertilizzanti contengono sostanze nutritive (nutrienti) essenziali per la crescita delle piante. Alcuni fertilizzanti sono realizzati con materiali organici, come letame animale o rifiuti di depurazione, e altri sono costituiti da minerali o composti prodotti nelle fabbriche. L'uomo ha utilizzato i fertilizzanti per migliaia di anni, anche in tempi in cui non conosceva la loro utilità per le piante, e molto tempo prima che l'uomo si rendesse conto dell'importanza della nutrizione delle piante. Notò che sterco animale, cenere di legno e alcuni altri minerali aiutavano la pianta a crescere vigorosamente. Durante il diciannovesimo e l'inizio del ventesimo secolo, i ricercatori hanno scoperto che alcuni elementi chimici sono necessari per la nutrizione delle piante. Gli agricoltori oggigiorno utilizzano grandi quantità di fertilizzanti ogni anno in tutto il mondo. L'aumento della produzione dovuto all'aggiunta di fertilizzanti è ammontato a circa un quarto della produzione agricola globale. Senza il compostaggio, è stato necessario coltivare aree più ampie di terra e utilizzare più manodopera per produrre la stessa quantità.

Importanza del fertilizzante

Le piante verdi producono il proprio cibo attraverso la fotosintesi. Questo processo richiede grandi quantità di nove elementi chimici chiamati elementi principali: carbonio, idrogeno, ossigeno, fosforo, potassio, azoto, zolfo, magnesio e calcio. Hanno anche bisogno di quantità minori di altri elementi chiamati microelementi, perché le piante ne hanno bisogno in piccole quantità. Questi elementi includono boro, rame, ferro, manganese, molibdeno e zinco (zinco). L'acqua e l'aria forniscono alla pianta la maggior parte del fabbisogno di carbonio, idrogeno e ossigeno, mentre il resto degli elementi è ottenuto dal suolo. Gli elementi che le piante ottengono dal suolo provengono da piante in decomposizione o materia animale ed elementi disciolti. A volte, tuttavia, non ci sono abbastanza di queste sostanze nel terreno, il che rende necessario aggiungere del compost. Ad esempio, la raccolta delle colture comporta la rimozione di una pianta dal terreno prima che muoia e si decomponga. Pertanto, i minerali nelle colture non vengono restituiti al suolo. Pertanto, è necessario aggiungere letame. Gli elementi che sono spesso carenti nel suolo includono azoto, fosforo e potassio. Esistono due tipi di fertilizzanti: fertilizzanti chimici e fertilizzanti organici. produce il nome