Ruanda

Article

May 18, 2022

Il Ruanda, ufficialmente Repubblica del Ruanda, è un paese senza sbocco sul mare situato nella Great Rift Valley (Great African Rift Valley), dove si incontrano la regione dei Grandi Laghi africani e l'Africa orientale. È uno dei paesi più piccoli dell'Africa continentale e la sua capitale è Kigali. Il Ruanda si trova a pochi gradi a sud dell'equatore e confina con l'Uganda, la Tanzania, il Burundi e la Repubblica Democratica del Congo. Il Ruanda è un paese molto alto, che gli dà il soprannome di "la terra delle mille colline", poiché la sua geografia è dominata dalle montagne a ovest e dalle savane a est, con molti laghi in tutto il paese. Il clima del Ruanda è da temperato a subtropicale, con due stagioni piovose e due secche ogni anno. Con una popolazione di oltre 12,6 milioni di persone che vivono su 26.338 chilometri quadrati (10.169 miglia quadrate) di terra, il Ruanda è il paese africano più densamente popolato. I giovani costituiscono una larga parte della popolazione e la maggior parte di loro proviene dalle campagne. I ruandesi discendono da un gruppo culturale e linguistico, i Banyarwanda. Tuttavia, all'interno di questo gruppo ci sono tre sottogruppi: Hutu, Tutsi e Twas. I Twa vivono nelle foreste, cacciati per il loro sostentamento e sono spesso considerati discendenti dei primi abitanti del Ruanda. Gli studiosi non sono d'accordo sulle origini di hutu e tutsi e sulle differenze tra loro; Alcuni ritengono che le differenze derivino da precedenti stratificazioni sociali all'interno di un unico popolo, mentre altri ritengono che hutu e tutsi siano arrivati ​​nel paese separatamente e da luoghi diversi. La maggior parte della popolazione del paese abbraccia il cristianesimo. La lingua principale è il kinyarwanda, parlato dalla maggior parte dei ruandesi, con l'inglese e il francese usati come lingue ufficiali aggiuntive. Lo stato sovrano del Ruanda ha un sistema di governo presidenziale. Il presidente è Paul Kagame del Fronte patriottico ruandese (RPF), in servizio ininterrottamente dal 2000. Oggi il Ruanda ha bassi livelli di corruzione rispetto ai paesi vicini, sebbene le organizzazioni per i diritti umani riferiscano di repressione dei gruppi di opposizione, intimidazioni e restrizioni alla libertà di espressione. Il paese è stato governato da una rigida gerarchia amministrativa sin dall'epoca precoloniale; Ci sono cinque province delimitate nel 2006. Il Ruanda è uno dei soli tre paesi al mondo con una maggioranza femminile nel parlamento nazionale, gli altri due sono Bolivia e Cuba. I Twa (raccoglitori, cacciatori) si stabilirono nella zona durante l'età della pietra e del ferro, divorando in seguito i popoli bantu. La popolazione si fuse prima in clan e poi in regni. Il Regno del Ruanda ha dominato dalla metà del 18° secolo, quando altri re tutsi invasero militarmente,