Betlemme

Article

May 22, 2022

Betlemme (siriaco: ܒܝܬ ܠܚܡ; greco: Βηθλεὲμ; latino: Bethleem) è una città palestinese e il centro del Governatorato di Betlemme. Si trova nella Cisgiordania dell'Autorità Palestinese, 10 km a sud di Gerusalemme. Ha una popolazione di 30.000 abitanti senza gli abitanti dei campi profughi. Considerata un centro di cultura e turismo in Palestina, la città è di grande importanza per i cristiani in quanto luogo di nascita di Gesù (Gesù). Betlemme ha molte chiese, forse la più importante delle quali è la Chiesa della Natività, che fu costruita da Costantino il Grande (330 d.C.). La chiesa fu costruita su una grotta o grotta ritenuta la mangiatoia in cui nacque Gesù. Si ritiene che questa chiesa sia la più antica chiesa esistente al mondo. C'è anche un'altra cripta nelle vicinanze, in cui si ritiene che Girolamo abbia trascorso trent'anni della sua vita a tradurre la Bibbia.Secondo gli archeologi, la città fu costruita dai Cananei nel secondo millennio aC, ed era conosciuta con diversi nomi attraverso tempo, e il suo nome è stato menzionato nelle fonti degli antichi siriaci e aramaici. Numerosi invasori sono passati attraverso la città nel corso della storia, poiché Betlemme e il resto della Palestina furono soggetti alla conquista assira, babilonese, persiana, greca, romana e bizantina. Fu ricostruito dall'imperatore bizantino Giustiniano I. Fu conquistata dagli arabi musulmani da Omar Ibn Al-Khattab nel 637. Nel 1099 i crociati che la fortificarono la occuparono e la sostituirono con l'ortodossia greca con clero latino. Questi sacerdoti latini furono espulsi dopo la conquista della città da parte di Salah al-Din al-Ayyubi. Con l'avvento dei Mamelucchi nel 1250, le mura della città furono demolite e ricostruite in seguito durante il dominio dell'Impero Ottomano. Nel 1917 la Gran Bretagna strappò il controllo della città agli ottomani durante la prima guerra mondiale e avrebbe dovuto essere inclusa nella zona internazionale nell'ambito del piano di spartizione delle Nazioni Unite per la Palestina nel 1947. La città fu annessa alla Giordania dopo i palestinesi catastrofe nel 1948. Fu occupata da Israele nel 1967 nella Guerra dei Sei Giorni. Dal 1995, secondo gli Accordi di Oslo, le autorità civili e di sicurezza della città sono state trasferite all'Autorità Nazionale Palestinese Betlemme si trova all'interno della catena montuosa di Gerusalemme, a 775 metri sul livello del mare. La città è stata storicamente considerata un'area cristiana, ma oggi la maggior parte dei suoi residenti sono musulmani, ma è ancora sede di una delle più grandi comunità cristiane palestinesi. Betlemme ha un ruolo di primo piano nel settore economico palestinese attraverso il turismo, che aumenta durante il periodo natalizio quando i pellegrini cristiani si riversano nella Chiesa della Natività, dove a Betlemme ci sono più di 30 hotel e 300 laboratori di artigianato. Questa città è abitata da uno dei più antichi