Negev

Article

May 18, 2022

Il deserto del Negev è una regione desertica situata nell'Asia occidentale nella Palestina occupata, geograficamente fa parte della penisola del Sinai e il suo confine orientale è la spaccatura asiatico-africana, rappresentata dal Wadi Araba. Oggi si trova all'interno dei confini politici dello Stato di Israele e metà della sua popolazione sono beduini arabi rimasti in questa zona dopo la guerra del 1948. L'area del Negev è di 14.000 chilometri quadrati ed è abitata da molte tribù e clan arabi ed è socialmente legata alle tribù del Sinai, della penisola arabica e della Giordania.La natura dell'area è considerata desertica arida, ad eccezione di la parte settentrionale (distretto di Beersheba). Il Negev è caratterizzato dal suo clima desertico, scarse precipitazioni, grande contrasto tra le temperature diurne e notturne e bassa umidità. In estate, la temperatura sale a 50 gradi Celsius e scende a 7 gradi Celsius in inverno. I venti sono a volte da nord-est e sud-ovest, con una velocità massima di 25 m/s. La piovosità media in inverno è di 115 mm. Gli arabi beduini hanno città, paesi, villaggi e raduni in cui risiedono, specialmente nelle aree del distretto di Beersheba, come Rahat, Tel al-Saba', Shakib, Lakiya, Hura, Kusifa, Arara e altri villaggi. Il numero è di più di 10 città e 160 villaggi, come Bir Hadaj al-A'sam e molti altri.La popolazione beduina nella regione del Negev è 317.000, ovvero la metà della popolazione totale del Negev e circa un terzo della popolazione di la Regione amministrativa meridionale, che ha una popolazione di un milione, secondo le stime delle autorità israeliane nel 2014. Le città più importanti del Negev sono Beersheba, Rahat (la seconda città più grande del Negev), Arara, Tel Sheva, Tel Arad, Kuseifa, Hura, Lakiya, Umm Batin, Shaqib Al-Salam, Umm Hiran, Umm Matan, Al -Qasr, Aksham, Al-A'sam, Bir Hadaj, Valle delle benedizioni, Tarabin Al Sannea.

Storia

Geograficamente, il deserto del Negev fa parte della penisola del Sinai, ed è l'area più vasta della storica terra di Canaan, che si estende dalla città di El-Sabaa alla città di Eilat (Eilat in arabo) sul lato occidentale di il Golfo di Aqaba. Questa vasta area copre un'area di quasi 13 milioni di acri.

Antichità

Nel corso della storia, molti arabi beduini, madianiti, nabatei, qedaridi, amorrei (Hyksos, Shassu, Gatu, Amu ed Edomiti) e cananei (popolo della città di Arad) abitarono il deserto del Negev.

Era abbaside

Durante il periodo abbaside, il Negev era conosciuto come Turbante.

Era mamelucca

L'era ottomana - L'emirato di Tarabin

Durante il periodo ottomano, il Negev settentrionale era conosciuto come il Sette Galles del Sud