Standard internazionale per la descrizione archivistica generale

Article

August 11, 2022

.

Introduzione

I centri archivistici sono considerati tesori della storia, in quanto sono un insieme di esperienze ed esperienze da conoscere, in quanto comprendono documenti di valore storico e scientifico che sono diventati oggetto di storia e di ricerca.Le procedure e le attività che renderanno fornire il servizio informativo in modo semplice e veloce in modo che fornisca al ricercatore le informazioni che desidera nel momento in cui ne ha bisogno.Da questo punto di vista, ci sembra che l'archivio sia soggetto a una serie di regole che funzionano per organizzare esso, a partire dalla filiera archivistica che comprende le varie fasi attraverso le quali passano dal momento i documenti archivistici La filiera archivistica, quale seconda fase del trattamento scientifico dell'archivio, comprende un insieme di procedure che consentono di rendere quanto conservato al beneficiario disponibile, e la più importante di queste procedure è la descrizione o il suo equivalente nei centri di indicizzazione in modo da poter fornire una descrizione fisica e oggettiva dei documenti Qual è la definizione dello standard internazionale per la descrizione archivistica? ? E quali sono i suoi obiettivi? Quali sono i campi a cui fa riferimento?

Storia

L'indicizzazione è uno dei processi tecnici più importanti che avvengono negli archivi per rendere i suoi contenuti disponibili ai ricercatori, poiché produce una serie di metodi di ricerca che aiutano i ricercatori a identificare le raccolte di documenti archiviati e l'indicizzazione è un processo tecnico utilizzato nelle biblioteche come è utilizzato negli archivi perché ha lo scopo di evidenziare l'entità soggettiva di qualsiasi fonte di informazione affinché il ricercatore possa dedurla e raggiungere il luogo della sua conservazione, che è richiesta per il libro e il documento nella stessa misura. La storia della legalizzazione inizia con la formazione di un gruppo specializzato in standard descrittivi che ha rivisto e rivisto la bozza preliminare di queste regole.Questo incontro si è svolto nell'ottobre 1990 in Germania.Era formato da importanti studiosi d'archivio: Wendy Dove, Michael Cook, Sharon Thibodeau, Hugo Stipe, seguito da un incontro nel luglio 1991 a Liverpool Poi un incontro nel gennaio 1992 a Madrid, in cui la bozza fu ufficialmente approvata e denominata Bozza di Madrid, che venne distribuita alla comunità archivistica internazionale a febbraio 1992 per un commento ed è stato presentato come documento di lavoro alla dodicesima Conferenza internazionale sugli archivi tenutasi nel settembre 1992, e nel gennaio 1993 il Comitato per gli standard descrittivi si è riunito dal Consiglio internazionale di Stoccolma per esaminare il documento alla luce dei commenti ricevuti da tutti parti del mondo, nonché commenti e osservazioni fatte in