Iraq

Article

July 3, 2022

Iraq ufficialmente la Repubblica dell'Iraq (in curdo: Kۆmary Iraq, in siriaco: ܩܘܛܢܝܘܬܐ ܕܥܝܪܐܩ) è un paese arabo, ed è una repubblica parlamentare federale secondo la costituzione dell'Iraq, ed è composta ufficialmente da diciotto governatorati e diciannove governatorati di fatto (il XIX è il governatorato di Halabja), la sua capitale è Baghdad. Si trova nell'Asia occidentale e si affaccia sul Golfo Persico. Confina a sud con il Kuwait e l'Arabia Saudita, a nord con la Turchia, a ovest con Siria e Giordania, a est con l'Iran, è membro fondatore della Lega degli Stati Arabi, l'Organizzazione della Conferenza e OPEC. La maggior parte delle terre del paese si trova attualmente nella regione della Mesopotamia e la regione comprendeva i primi centri di civiltà del mondo che si trovavano tra i fiumi Tigri ed Eufrate, che è la civiltà sumera.Le antichità sumeriche sono state trovate anche nello stato attuale del Kuwait, del Bahrain e di Al-Ahwaz in Iran. La Mesopotamia ha avuto apertura e contatto con le antiche civiltà dell'Egitto e dell'India. Molti paesi e civiltà sono riusciti a governare l'Iraq, i più importanti dei quali sono Sumero, Neobabilonese, Assiro, Medea, Seleucide, Partico, Romano, Sassanide, Manathro, Califfato, Omayyade, Abbaside, Mughal, Safavid, Afsharian e stati ottomani, poi il mandato britannico, poi il regno dell'Iraq, poi la prima repubblica, poi la repubblica sotto il governo del partito Baath, poi l'autorità di Orha (ricostruzione dell'Iraq), poi l'autorità provvisoria della coalizione, poi l'autorità provvisoria irachena. governo, poi il governo di transizione iracheno, poi la Repubblica parlamentare federale in Iraq. La popolazione della Repubblica dell'Iraq nel 2020 è stata stimata in circa 40 milioni e 150mila persone, distribuite per il (50,50%) per gli uomini e (49,5%) per le donne. La percentuale di arabi dal 75% all'80% della popolazione irachena, i curdi al 15% della popolazione e il restante (5%-10%) sono assiri/siriaci/kandan, turkmeni e altre minoranze, che sono sabei mandei , Armeni, Circassi e Iraniani. Shabak, Yazidi e Kawliya, e la religione della maggioranza della popolazione dell'Iraq è l'Islam, e la loro percentuale raggiunge il 95% della popolazione. C'è un dibattito sulla proporzione di Sciiti e sunniti nel Paese, ed entrambe le sette affermano di costituire la maggioranza numerica, senza un censimento generale della popolazione sotto supervisione internazionale, e gli organismi internazionali confermano che il loro peso è vicino ed equilibrato. Le minoranze religiose ammontano al 5% della popolazione, la maggioranza dei quali sono cristiani caldei.Ci sono altre religioni come quella mandea,