Cisgiordania

Article

July 3, 2022

La Cisgiordania è una regione geopolitica situata al centro della Palestina, un'area che, insieme alla Striscia di Gaza, rimase nelle mani degli arabi dopo la guerra del 1948. Fu chiamata Cisgiordania nel contesto dell'annessione di questa regione al Regno di Giordania dopo che la Conferenza di Gerico ha promesso fedeltà al re Abdullah come re su entrambe le sponde del fiume Giordano. . L'area della Cisgiordania costituisce circa il 21% dell'area della Palestina Obbligatoria, ovvero circa 5.860 km².Questa area comprende geograficamente i Monti Nablus, i Monti di Gerusalemme, i Monti Hebron e la parte occidentale della Valle del Giordano . Israele ha occupato la Cisgiordania e la Striscia di Gaza nel 1967, e chiama l'area "Giudea e Samaria", mentre l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina chiede l'istituzione di uno stato palestinese al suo interno e nella Striscia di Gaza.

L'emergere della "Cisgiordania"

La Cisgiordania non era un'area distinta prima della guerra del 1948 e l'area faceva parte della Palestina Mandataria e i suoi confini erano stati tracciati dagli accordi di armistizio a Rodi) nel 1949. La striscia costiera di Al-Masri in seguito conosciuta come la Striscia di Gaza. dopo la guerra; La Cisgiordania fu annessa alla Giordania dopo la Conferenza di Gerico del 1° dicembre 1948, in cui notabili palestinesi giurarono fedeltà al re Abdullah I come re di tutta la Palestina. A partire dall'anno 1950, nell'emergente Regno hascemita di Giordania, il nome "Cisgiordania" fu adottato al posto di "Palestina" in tutti gli affari ufficiali. Nell'aprile del 1950 si tennero le elezioni parlamentari nelle due banche, fu istituita la prima Assemblea nazionale giordana unificata, che approvò la decisione di unificare le due banche e si formò un governo giordano che garantiva i rappresentanti delle due banche. ) in cui, dall'oggi al domani, con l'afflusso di centinaia di migliaia di profughi espulsi dai sionisti da quelle zone, la Cisgiordania ha assistito a una grave crisi sociale ed economica e l'economia araba in Palestina è crollata. La Cisgiordania ha assistito a quelli che erano conosciuti come gli "anni Ajwa", in riferimento agli aiuti alimentari iracheni, che includevano grandi quantità di datteri. La crescita economica delle città della Cisgiordania si è interrotta con lo stato giordano concentrato sullo sviluppo a est del fiume, poiché la maggior parte degli aiuti internazionali è stata utilizzata per creare infrastrutture nella sponda orientale e la politica dello stato ha spinto la capitale palestinese a trasferirsi in la capitale, Amman. I palestinesi della Cisgiordania hanno ottenuto la cittadinanza giordana, simile ai residenti della sponda orientale, e hanno partecipato a vari aspetti della vita politica, culturale ed economica nel Regno di Giordania. Delle principali città palestinesi, la Cisgiordania comprende la parte orientale del