Il digiuno nell'Islam

Article

May 18, 2022

Il digiuno nell'Islam è un tipo di atti di culto importanti, e si dice l'origine del digiuno (pbsl): Egli digiunava il digiuno e anche il digiuno, nella lingua: astinenza assoluta, o astensione da qualcosa, e da esso Dio Onnipotente dice una storia su Maria: "Dì dunque che io faccio voto di digiunare. Significato: astenersi dal parlare. Il digiuno nella legge islamica è un atto di culto, che significa: "astenersi dalle cose che interrompono il digiuno in modo specifico, e con condizioni specifiche, dal sorgere della seconda alba al tramonto, con l'intenzione". E non si limita al digiuno del mese di Ramadan, ma include tutti i tipi di digiuno, che è un obbligo individuale, che è il digiuno del mese di Ramadan ogni anno, e tutto il resto è obbligatorio, come: il digiuno da fare su, voti o penitenza. Oppure è volontario, e comprende: gli anziani cresimati, i raccomandati (mustahab) e i supererogatori assoluti.Anche il digiuno è ciò che è prescritto per essere abbandonato, che è il digiuno proibito, come il digiuno nel giorno del dubbio, ed è vietato digiunare nei giorni di Eid al-Fitr e Eid al-Adha. Il digiuno nell'Islam è un atto di culto che i musulmani accettano di seguire l'approccio del Profeta nel definirne la natura e le basi, che significa: "Astenersi dalle cose che interrompono il digiuno dall'alba della seconda alba fino al tramonto con l'intenzione". Così come digiunare ogni anno il mese del Ramadan: è imposto dal consenso dei musulmani, è uno dei pilastri dell'Islam, le sue cinque virtù sono numerose, ed è prescritto per trascorrere le sue notti, soprattutto gli ultimi dieci giorni. , e su di esso c'è Laylat al-Qadr, e Zakat al-Fitr è attaccato ad esso, ed è per i musulmani un momento di gioia, rettitudine, connessione e buoni ritorni. Il digiuno è stato imposto ai musulmani nel secondo anno di migrazione, con prove che includono il detto di Dio Onnipotente: "Il digiuno è prescritto per te" e il detto dell'Onnipotente: E l'hadith del beduino che ha chiesto informazioni sulle leggi della religione, ha detto: devo fare qualcos'altro? Cioè: il digiuno del Ramadan. Ha detto nell'hadith: "No, a meno che tu non faccia qualcosa di volontario". Digiunare ogni anno nel mese del Ramadan: è obbligatorio per ogni musulmano che è obbligato a digiunare senza permesso a causa di malattia o viaggio.Il digiuno non è valido tranne che per un musulmano sano di mente, anche se la donna è libera da mestruazioni e sanguinamenti postpartum. Il digiuno ha sentenze dettagliate nella scienza delle branche della giurisprudenza, compreso l'obbligo del digiuno, i suoi pilastri, le condizioni, le invalidità, i mustahabb e le antipatie, le sentenze per rompere il digiuno, le scuse legali che consentono di rompere il digiuno, i tempi del digiuno, il tempo del mese e della fine del mese, il tempo dell'astinenza, della magia, della rottura del digiuno, della riparazione, dell'esecuzione e così via.

Definizione di digiuno

Nella lingua

Il digiuno nella lingua ha un significato di origine: astenersi del tutto, sia che si tratti di astenersi dal camminare o dall'azione e dal movimento o dal parlare o dal mangiare e bere o altro. Il suo soggetto è: (R e M), e il verbo digiunare come ha detto, e il digiuno o il digiuno ha un significato.