Sudan

Article

May 22, 2022

Il Sudan (ufficialmente: Repubblica del Sudan) è un paese arabo situato nell'Africa nord-orientale. Confina a nord con l'Egitto, a nord-ovest con la Libia, a ovest con il Ciad, a sud-ovest con la Repubblica Centrafricana, a sud con il Sud Sudan, a sud-est con l'Etiopia, a est con l'Eritrea e a nord-est con il Mar Rosso. . Il Sudan ha una popolazione di circa 43 milioni (stima 2018) e un'area di 1.886.068 chilometri quadrati (728.215 miglia quadrate), rendendolo il terzo paese per area in Africa e nel mondo arabo. Il Sudan era il più grande paese dell'Africa e del mondo arabo per area prima della secessione del Sud Sudan nel 2011. Il fiume Nilo divide il territorio del Sudan nelle metà orientale e occidentale.La capitale, Khartoum, si trova alla confluenza del fiume Azzurro e Nilo Bianco, i due principali affluenti del Nilo. Il Sudan si trova al centro del bacino della Valle del Nilo. La storia della regione che costituisce l'attuale Sudan risale ai tempi antichi, quando fu testimone della civiltà Kerma ( 2500 aC - 1500 aC), poi passò sotto il controllo del moderno regno egiziano per circa cinque secoli, e questo fu seguito dall'ascesa del Regno di Kush (BC.785 aC - 350 dC), che a sua volta dominò l'Egitto per quasi un secolo. Dopo la caduta di Kush, i Nubiani costruirono tre regni cristiani, Nobatia, Makuria e Alwa, gli ultimi due regni durati fino al 1500. Tra il XIV e il XV secolo, la maggior parte del Sudan fu colonizzata da arabi beduini. Dal XVI al XIX secolo, il Sultanato di Sennar controllava il Sudan centrale e orientale, mentre il Sultanato del Darfur governava l'ovest e gli Ottomani governavano l'estremo nord. Questo periodo ha visto una vasta islamizzazione e arabizzazione. Dal 1820 al 1874 l'intero Sudan fu conquistato dalla dinastia degli Alawi. Tra il 1881 e il 1885, il dominio della dinastia alawita fu accolto con una rivoluzione di successo guidata da Muhammad Ahmad al-Mahdi, l'autoproclamato Mahdi, che portò alla creazione dello stato mahdista. Questo paese fu infine distrutto nel 1898 dagli inglesi, che allora governarono il Sudan con l'Egitto.Il ventesimo secolo vide la crescita del nazionalismo sudanese e nel 1953 la Gran Bretagna concesse al Sudan l'autogoverno. L'indipendenza è stata dichiarata il 1 gennaio 1956. Dall'indipendenza, il Sudan è stato governato da una serie di governi parlamentari e regimi militari instabili. Sotto il governo di Jaafar al-Numeiri, il Sudan ha introdotto la legge islamica nella magistratura nel 1983. Ciò ha esacerbato la frattura tra il nord islamico - sede del governo - ei cristiani e altri nel sud. Le differenze di lingua, religione e autorità politica causarono una guerra civile tra le forze governative, pesantemente influenzate dal Fronte Islamico Nazionale, ei ribelli del sud, la cui fazione più influente era l'Esercito di Liberazione del Popolo del Sudan.