La Banca Mondiale

Article

June 27, 2022

La Banca Mondiale è una delle agenzie specializzate delle Nazioni Unite che si occupa di sviluppo. Ha iniziato la sua attività aiutando a ricostruire l'Europa dopo la seconda guerra mondiale, un'idea che si è concretizzata durante la seconda guerra mondiale a Bretton Woods, New Hampshire, USA.La ricostruzione postbellica è un focus generale dell'attività della Banca a causa di disastri naturali, emergenze umanitarie , e le conseguenti esigenze di riabilitazione Nonostante i conflitti che colpiscono le economie in via di sviluppo e quelle in transizione, oggi la Banca ha intensificato l'attenzione sull'alleviamento della povertà come obiettivo ampliato di tutte le sue attività. Concentra i suoi sforzi sul raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio approvati dai membri delle Nazioni Unite nel 2000, che mira a raggiungere una riduzione sostenibile della povertà.Il Gruppo della Banca Mondiale è un gruppo di cinque organizzazioni globali responsabili del finanziamento dei paesi per lo sviluppo e della riduzione della spesa, nonché incoraggiare e proteggere gli investimenti a livello globale. È stato istituito con il Fondo monetario internazionale in conformità con le decisioni della Conferenza di Bretton Woods e insieme sono denominate le istituzioni di Bretton Woods. Ha iniziato ad operare il 27 gennaio 1946. Il suo attuale presidente è David Malpass.

Educazione e appartenenza

La sua istituzione fu concordata con il Fondo Monetario Internazionale in occasione della conferenza indetta dalle Nazioni Unite a Bretton Woods, USA, nel luglio 1944. Alla conferenza parteciparono 44 paesi. La Banca iniziò ad operare nel giugno 1946. La sede della Banca Mondiale a Washington ha ottomila dipendenti e circa duemila sul campo. Più della metà dei dipendenti della banca proviene dalle Americhe e il resto da tutto il mondo. La Banca Mondiale conta 189 Stati membri i cui interessi e opinioni alimentano il Consiglio dei governatori e il Consiglio di amministrazione con sede a Washington. Affinché un paese diventi membro della Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo, deve prima aderire al Fondo monetario internazionale, all'Associazione internazionale per lo sviluppo, alla Società finanziaria internazionale e all'Agenzia multilaterale di garanzia degli investimenti.

Obiettivo generale

L'obiettivo generale della Banca è favorire gli investimenti di capitale ai fini della ricostruzione e dello sviluppo dei Paesi che vi aderiscono, che hanno bisogno del suo aiuto per realizzare grandi progetti che costano molto e che aiutano a lungo termine a sviluppare l'economia del Paese, in modo che possa far fronte al disavanzo permanente della sua bilancia dei pagamenti. E aiutare la Banca o prestando ai paesi con i propri soldi, o emettendo prestiti obbligazionari per la sottoscrizione internazionale. Ciascuno stato membro della banca offre dal proprio contributo specificato al capitale della banca in oro o dollari USA equivalente al 18% della propria valuta, e il resto rimane nel paese stesso, ma la banca può