Elezioni presidenziali francesi 2022

Article

May 18, 2022

Le elezioni presidenziali francesi del 2022 per scegliere il nuovo e dodicesimo presidente della Quinta Repubblica francese si sono svolte dal 10 al 24 aprile 2022. Poiché nessun candidato ha ottenuto la maggioranza al primo turno tenutosi il 10 aprile 2022, si è tenuto un ballottaggio il 24 Nell'aprile in cui Emmanuel Macron ha sconfitto il suo avversario, Marine Le Pen è stato rieletto presidente della Francia. Macron del partito Republic on the Move (che ha vinto le elezioni presidenziali francesi del 2017 e il cui mandato scade il 13 maggio 2022) ha annunciato il 3 marzo 2022 che si sarebbe candidato alla rielezione. Ha affrontato Le Pen, la leader del partito National Rally, al secondo turno, dopo averla sconfitta in precedenza nel 2017. Macron è il primo presidente francese ad essere rieletto dopo Jacques Chirac due decenni fa.

Sistema elettorale

Il Presidente della Repubblica francese è eletto a suffragio universale e diretto. È eletto per un mandato di cinque anni con un sistema di voto a due turni. Qualora nessun candidato riesca ad ottenere la maggioranza assoluta dei voti validi al primo turno elettorale, si procederà ad un secondo turno al massimo dopo 14 giorni e solo i due candidati che si sono classificati primi e secondi al primo turno faranno domanda per il secondo turno. I candidati devono soddisfare diverse condizioni: Avere la cittadinanza francese e non essere impedito di esercitare i suoi diritti civili. Avere almeno 18 anni. Per essere iscritti nelle liste elettorali. Per dichiarare la sua proprietà. Avere un conto in banca per la campagna elettorale. Avere almeno 500 firme da membri del parlamento francese (Assemblea nazionale e Senato) o funzionari eletti locali (sindaci, membri eletti del Consiglio dei francesi all'estero, presidenti delle legislature della metropoli, comuni urbani, gruppi e comuni di agglomerato, membri dei consigli regionali, del Consiglio del Metropole di Lione e del Consiglio di Parigi, Membri dei consigli regionali, membri eletti del Consiglio della Corsica, membri eletti delle legislature o degli organi esecutivi delle Comunità d'oltremare, Presidente della Polinesia francese e Capo del governo di Nuova Caledonia, membri francesi eletti al Parlamento europeo). Che se nell'ultima settimana di presentazione delle candidature si è verificato un impedimento o un decesso per una persona che ha annunciato la sua intenzione di candidarsi, il Consiglio costituzionale può rinviare le elezioni. In caso di impedimento o decesso di un candidato prima del primo turno, le elezioni saranno rinviate. Che in caso di impedimento o morte di un candidato idoneo al secondo turno, si ripeta l'intero processo elettorale Secondo l'articolo 58 della Costituzione francese, il Consiglio costituzionale è garante della