Unione europea

Article

June 30, 2022

L'Unione Europea è un'associazione internazionale di paesi europei che comprende 27 paesi, l'ultimo dei quali è stata la Croazia, che ha aderito il 1 luglio 2013. È stata istituita sulla base di un accordo noto come Trattato di Maastricht firmato nel 1991, ma molti dei suoi le idee esistono dagli anni Cinquanta del secolo scorso. Uno dei principi più importanti dell'Unione Europea è il trasferimento dei poteri degli Stati nazione alle istituzioni internazionali europee. Ma queste istituzioni rimangono governate dalla quantità di poteri concessi da ciascun paese separatamente, quindi questa unione non può essere considerata come una federazione, poiché è unica per un sistema politico unico al mondo. L'Unione Europea ha molte attività, la più importante delle quali è che è un mercato unico con una moneta unica, l'euro, il cui uso è stato adottato da 19 dei 28 Stati membri, ha anche una politica agricola comune e una politica unificata politica della pesca. Nel marzo 2007 ha celebrato il 50° anniversario della costituzione dell'Unione con la firma del Trattato di Roma. Il 12 ottobre 2012 l'Unione Europea ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace per il suo contributo alla promozione della pace, della riconciliazione, della democrazia e dei diritti umani in Europa. Il 23 giugno 2016 il Regno Unito ha deciso attraverso un referendum di lasciare l'Unione Europea, diventando il primo Paese a farlo. La Gran Bretagna ha formalmente lasciato l'Unione Europea il 31 gennaio 2020.

Storia e fondazione

Nella storia del continente europeo si sono ripetuti i tentativi di unire le nazioni d'Europa, dal crollo dell'Impero Romano, che si estese intorno al Mediterraneo, attraverso l'Impero Franco di Carlo Magno e poi il Sacro Romano Impero, che unì vaste aree sotto amministrazione libera per centinaia di anni, prima dell'emergere del moderno stato-nazione. Successivamente vi furono tentativi di unificazione dell'Europa, ma non andarono oltre il carattere formale e graduale, tra cui il tentativo di Napoleone nell'Ottocento, e l'altro negli anni Quaranta del Novecento ad opera di Hitler, due esperienze che non poteva continuare se non per periodi brevi e transitori. Con un gruppo di lingue e culture europee disparate, queste dominazioni includevano la sottomissione militare delle nazioni rifiutanti, che portò all'instabilità e alla fine al fallimento. Una delle prime idee di unificazione pacifica attraverso la cooperazione e l'uguaglianza nei membri fu presentata dal pensatore pacifista Victor Hugo nel 1851 senza avere una seria possibilità di attuazione. Dopo i disastri della prima e della seconda guerra mondiale, la necessità di istituire quella che in seguito sarebbe stata denominata Unione Europea crebbe notevolmente. Spinti dal desiderio di ricostruire l'Europa e di eliminare la possibilità di un'altra guerra totale. Questo sentimento alla fine portò alla formazione della Comunità europea del carbone e dell'acciaio nel 1951 da parte sia della Germania