Alessandria

Article

July 1, 2022

Alessandria è la seconda capitale dell'Egitto, ed è stata la sua capitale in passato.È la capitale del Governatorato di Alessandria e la sua città più grande.Si trova sulla costa mediterranea con una lunghezza di circa 55 km a nord-ovest del Delta del Nilo, delimitata a nord dal Mar Mediterraneo, e il Lago Mariout a sud fino al km 71 della Cairo-Alessandria Desert Road, confina ad est con la baia di Abu Qir e la città di Idku, e ad ovest con l'area di Sidi Karir fino a chilo 36,30 sull'autostrada Alessandria-Matrouh. Alessandria include tra le sue pieghe molti punti di riferimento distintivi, in quanto ha i più grandi porti marittimi in Egitto (Porto di Alessandria e Porto di Dekheila), che attraversano la città circa l'80% del totale delle importazioni e delle esportazioni egiziane.Comprende anche la nuova Biblioteca di Alessandria , che può ospitare più di 8 milioni di libri. Musei come l'Acquario e siti archeologici come la Cittadella di Qaitbey e il Pilastro dei Pilastri e altri. La popolazione di Alessandria è di circa 4.123.869 persone (secondo il censimento del 2006) che lavorano in attività commerciali, industriali e agricole. Alessandria è divisa in nove distretti amministrativi: il primo distretto di Al-Montaza, il secondo distretto di Al-Montaza, il distretto orientale, il distretto centrale, il distretto occidentale, il distretto doganale, il distretto di Al-Ajami, il primo distretto di Al-Amreya e il secondo distretto Al-Amreya I lavori iniziarono per la fondazione di Alessandria da parte di Alessandro Magno nel 332 a.C. colmando parte delle acque che separavano un'isola che si estendeva di fronte alla costa principale chiamata "Pharos" con un antico porto, e un piccolo villaggio chiamato "Ractus" o " Rakouda” circondata da altri piccoli villaggi Si estende anche tra il mare e il lago Mariout, e Alessandro Magno e i suoi successori la presero come capitale dell'Egitto per quasi mille anni, fino alla conquista islamica dell'Egitto da parte di Amr Ibn Al-Aas nel l'anno 641, Alessandria fu famosa nel corso della storia attraverso molti punti di riferimento come l'antica Biblioteca di Alessandria, che conteneva più di 700.000 volumi, e il Faro di Alessandria, che era considerato una delle Sette Meraviglie del Mondo, a causa della sua enorme altezza di circa 120 metri, e questo faro rimase in piedi fino a quando non fu distrutto da un forte terremoto nel 1307. Gli storici ritengono che la scelta di Alessandria da parte di Alessandro come capitale del suo stato, sia stata guidata dalla guida del suo maestro spirituale Omero nell'epica "Odissea", dove "Telemac", figlio di "Odisseo" re di Itaca, andò da Menelao, Re di Sparta, chiedendogli se sapeva qualcosa della sorte di suo padre Lo scomparso, Menelao raccontò degli orrori della guerra e del coraggio del re di Itaca e del suo esercito perduto, e che dopo che i loro eserciti furono esauriti, raggiunsero il coste dell'Egitto, sull'isola di Pharos, e lì, come dice il re di Sparta: "Abbiamo mangiato da Kawthar questo paese sotto il quale scorrono i fiumi".

Storia

Antichità

All'inizio del IV secolo a.C.,