Ebn Taimia

Article

June 30, 2022

Taqi ad-Din Abu al-Abbas Ahmad ibn Abd al-Halim ibn Abd al-Salam al-Numairi al-Harani (661 AH - 728 d.C. - Ibn Taymi 1328 d.C. / 1263 d.C.) È giurista, hadith, commentatore, filosofo, teologo e studioso musulmano laborioso tra gli studiosi di Ahlus Sunnah wal Jama`ah. È uno dei più importanti studiosi musulmani durante la seconda metà del VII secolo e il primo terzo dell'VIII secolo dC. Ibn Taymiyyah è cresciuto nella scuola hanbalita, prendendo la giurisprudenza hanbalita e le sue origini da suo padre e suo nonno, poiché era uno degli imam diligenti nella dottrina. Ibn Taymiyyah nacque nell'anno 661 AH corrispondente all'anno 1263 d.C. nella città di Harran dal giurista Hanbali Abd al-Halim Ibn Taymiyyah e "Sit al-Na'am bint Abd al-Rahman al-Harraniyah", e il suo la prima educazione crebbe nella città di Harran. Dopo aver raggiunto l'età di sette anni, la sua famiglia emigrò nella città di Damasco a causa dell'incursione tartara su di essa, e ciò avvenne nell'anno 667 AH. Non appena la famiglia arrivò lì, suo padre, Abd al-Halim Ibn Taymiyyah, iniziò a insegnare alla moschea degli Omayyadi ea Dar al-Hadith al-Sukaria. Mentre Ibn Taymiyyah cresceva a Damasco, si rivolse alla ricerca della conoscenza e gli storici affermano che prese conoscenza da più di duecento sceicchi in varie scienze, tra cui interpretazione, hadith, giurisprudenza e arabo. Ha iniziato a scrivere e insegnare all'età di diciassette anni. Poco dopo la morte di suo padre nell'anno 682 AH, prese il suo posto nell'insegnamento presso il "Dar al-Hadith al-Sukari", oltre ad aver tenuto una lezione sull'interpretazione del Nobile Corano presso la Moschea degli Omayyadi e studiò alla "Scuola Hanbali" di Damasco. Ibn Taymiyyah dovette affrontare più volte la prigionia e l'arresto, la prima delle quali fu nell'anno 693 AH / 1294 d.C. dopo che il vice del Sultanato lo arrestò a Damasco per un breve periodo con l'accusa di incitamento al pubblico. Nell'anno 705 AH / 1306 d.C. fu imprigionato al Cairo con i suoi due fratelli "Sharaf al-Din Abdullah" e "Zain al-Din Abd al-Rahman" per un periodo di diciotto mesi fino all'anno 707 AH/1307 d.C. , a causa della questione del trono, della questione della parola e della questione della discendenza. Fu anche imprigionato per un periodo di giorni nel mese di Shawwal nell'anno 707 AH / 1308 d.C. a causa di una denuncia dei sufi, perché parlava di coloro che credono nell'unità dell'esistenza, vale a dire Ibn Arabi, Ibn Sabeen, al-Qunawi e al-Hallaj. La demarcazione fu fatta (2) nell'anno 709 AH / 1309 dC per un periodo di otto mesi nella città di Alessandria, e la lasciò dopo il ritorno al governo del sultano al-Nasir Muhammad ibn Qalawun. Nell'anno 720 AH / 1320 dC, fu imprigionato per "la questione del giuramento di divorzio" per circa sei mesi. Fu imprigionato nell'anno 726 AH / 1326 d.C. fino alla sua morte nell'anno 728 AH / 1328 d.C., a causa del problema di "visitare le tombe e raggiungerle". Inoltre, è stato molestato da giuristi teologi