Eilat

Article

June 25, 2022

Eilat o al-Marrash o Aila o Umm al-Rashash (in ebraico אֵילַת) è una città e porto israeliano sulla costa del Golfo di Aqaba nel Mar Rosso. Fu costruita nel 1953 e si trova nell'estremo sud di Israele tra la città giordana di Aqaba da est e la città egiziana di Taba da ovest. La città contiene un porto che collega Israele con i porti dell'Estremo Oriente, E ci sono due aeroporti - un piccolo aeroporto all'interno della città e uno più grande a 50 km a nord di essa - che servono i turisti, È anche collegata da un valico di frontiera con la città giordana di Aqaba In termini di trasporto terrestre, Eilat è isolata dal resto delle città israeliane; Vi si accede da una sola strada principale che passa per Wadi Araba. Il confine israelo-egiziano tra Eilat e Taba è stato tracciato solo nel 1988 dopo gli accordi di Camp David, e da allora c'è stato un valico di frontiera 24 ore su 24 che serve i turisti che attraversano la penisola del Sinai verso Eilat. E c'è un'area turistica relativamente ampia composta da hotel e parchi. Nel 1985, il governo israeliano dichiarò Eilat e i suoi sobborghi una zona di libero scambio, riducendo le tasse imposte ai suoi residenti e visitatori per incoraggiare il turismo. La città aveva una popolazione di 46.600 nel 2008.

Storia

Dal 1516, Umm al-Rashrash è stata sotto il controllo ottomano e spaziava dallo stato egiziano o dagli stati del sud del Levante fino a quando non fu definitivamente stabilita dal 1841 al di fuori dello stato egiziano. Nell'anno 1906, nella definitiva demarcazione amministrativa dei confini orientali dell'Egitto, Umm al-Rashrash era fuori dalle terre d'Egitto e apparteneva al sud del Levante ottomano, quindi non era definitivamente affiliata con l'Egitto ottomano, l'Egitto Regno, e poi la Repubblica egiziana. La città fu fondata nel 1952 e fu occupata da una forza israeliana guidata da Yitzhak Rabin durante l'Operazione Ovida il 10 marzo 1949, essendo così l'ultima campagna intrapresa dalle forze israeliane durante la guerra. Alcune ONG in Egitto lo rivendicano ancora sostenendo che si tratta di "terra egiziana". accordo di demarcazione del confine tra la Gran Bretagna e l'Impero Ottomano nel 1906 e 1922. .

etichetta

Il nome "Eilat" è stato scelto per la nuova città in relazione al nome di un antico sito menzionato nella Bibbia, che si stima si sia verificato sulla riva del Golfo di Aqaba: "Tutto il popolo di Giuda prese Azaria, che aveva sedici anni, e lo fece re al posto di suo padre Amazia. Egli edificò Elath e lo restituì a Giuda dopo che il re si era addormentato con i suoi padri". (2 Re, capitolo 14, 21-22) "In quel tempo Rezin, re di Aram, restituì Elath agli Aramei, e cacciò i Giudei da Elat, e gli Aramei vennero a Elath e vi abitarono fino ad oggi". (Secondo Libro dei Re,