Afghanistan

Article

June 27, 2022

L'Afghanistan (ufficialmente l'Emirato islamico dell'Afghanistan) è un paese senza sbocco sul mare situato nell'Asia centrale, confina a nord con Tagikistan, Uzbekistan e Turkmenistan, a ovest con l'Iran, a est con la Cina e a sud con il Pakistan. Il significato della parola Afghanistan è la terra degli Afgani, ed è considerato uno degli antichi punti di contatto per la Via della Seta e le precedenti migrazioni umane. E quel paese con una posizione geostrategica che collega l'Asia orientale, occidentale, meridionale e centrale, ed è sede di molte nazioni antiche e moderne durante le epoche successive. La regione è stata l'obiettivo di molti popoli invasori e conquistatori fin dai tempi antichi, dai tempi dei greci sotto il dominio di Alessandro Magno, e attraverso le conquiste islamiche e il dominio dei mongoli e altri. L'Afghanistan fu la fonte di molti regni, come il regno greco di Bactria, i Kushan, gli Hayatala, i Samanid Saffron, i Ghaznavidi, i Timuridi e altri regni che apparvero in Afghanistan e formarono grandi stati che dominavano i suoi vicini dagli altri regni. I tagiki abitano queste zone, e un gran numero di storici le hanno menzionate, e il viaggiatore Ibn Battuta le descrisse con forza e grande valore, quando visitò la città di Kabul e i suoi dintorni. Lei regnò a Kandahar, formando il Regno Durrani nel 1747, l'ultimo dei regni afghani, e la madre legittima dell'Afghanistan moderno. Nel 1776 la capitale fu trasferita da Kandahar a Kabul e cedette temporaneamente la maggior parte delle sue terre ai regni vicini. Con gli accordi con gli inglesi, e alla fine del diciannovesimo secolo, l'Afghanistan divenne uno stato cuscinetto nel gioco delle nazioni tra gli imperi russo e britannico. Il 19 agosto 1919, poco dopo la terza guerra anglo-afgana, il paese riacquistò l'indipendenza nella sua politica estera dal Regno Unito. Con la fine degli anni Settanta del XX secolo, l'Afghanistan ha vissuto un'amara esperienza della guerra civile afgana, punteggiata dall'occupazione straniera nel 1979, rappresentata dall'invasione sovietica, seguita dall'invasione americana dell'Afghanistan nel 2001.

Storia

L'Afghanistan nella storia contemporanea è stato un regno fondato sulle rovine dell'Emirato dell'Afghanistan nel 1926 dC durante il governo di Amanullah Khan Shah per mano di suo cugino, l'ex primo ministro Muhammad Daoud Khan, e l'istituzione della Repubblica di Afghanistan